Scoppia la polemica sulla fiction di Beppe Fiorello

- - Ultimo aggiornamento
Scoppia la polemica sulla fiction di Beppe Fiorello

Altro che eroe per caso: Gianfranco Franciosi, protagonista del romanzo autobiografico che ha ispirato la fiction di Rai1 Gli orologi del diavolo,  sarebbe tutt’altro che una persona onesta. I giornalisti di Fanpage hanno racconto diverse testimonianze nel suo paese, Ameglia, in provincia di La Spezia. Nessuno nel parla bene e l’uomo sembra avere diversi precedenti penali. C’è chi racconta di essere stato truffato, chi minacciato con una pistola.

Anche il sindaco non gli riserva parole tenere: “Costruiva e riparava imbarcazioni senza rispettare nessuna regola amministrativa o ambientale. Nell’ultima inchiesta che c’è stata sul fiume, è emerso che costruiva queste imbarcazioni in vetroresina in modo completamente abusivo, su un terreno a destinazione agricola, in quello che doveva essere un vecchio circolo Arci, in barba a qualsiasi norma o regola. Abbiamo trovato di tutto interrato nel terreno: pezzi di imbarcazioni, batterie esauste, taniche con olio motore: un danno ambientale incredibile” ha raccontato il primo cittadino a Fanpage.

E la vicina di casa dell’uomo: “È sempre stato un delinquente, dedicargli una fiction è assurdo”.

Foto: Kikapress