Signorini sul trash: no allo sfruttamento dei casi umani

-
Signorini sul trash: no allo sfruttamento dei casi umani

Dapprima la Fagnani ha chiesto al suo ospite un parere sui programmi a cui prende parte che spesso sono etichettati come trash. Signorini ha spiegato che ‘il trash è una chiave di lettura, certi limiti non devono mai essere superati’ riferendosi – per esempio – al dilagante sfruttamento di ‘casi umani’ sul piccolo schermo

Foto@Endemol