La toccante lettera di Teodosio letta da Alberto Tarallo a Non è l'Arena

- - Ultimo aggiornamento
La toccante lettera di Teodosio letta da Alberto Tarallo a Non è l'Arena

Nella lettera, che il produttore legge tra le lacrime, si fa riferimento a persone che avrebbero cambiato atteggiamento nei loro confronti:

“Ci hanno preso per il c*** hanno usato una cattiveria più estrema per farmi e farci del male e ancora non riesco a capirne il motivo. Come da prassi si è creato il vuoto intorno a me, a noi. Il carro non è più quello dei vincenti. A chi abbiamo dato tutto di noi stessi ci ha sputato in faccia e oggi giudica e siamo dei rami secchi, che pena”.

Foto: Kikapress