E’ arrivata la felicità, tutti pazzi per Nunzia

Foto
QUANDO L’HANNO VISTA COSI’, E’ SUCCESSO DI TUTTO  Il bello delle fiction che funzionano e che ti entrano nel cuore è che i personaggi che […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

QUANDO L’HANNO VISTA COSI’, E’ SUCCESSO DI TUTTO 

Il bello delle fiction che funzionano e che ti entrano nel cuore è che i personaggi che impariamo a conoscere di puntata in puntata diventano un po’ parte della nostra schiera di affetti e ci ritroviamo a pensare ‘Cosa direbbe se fosse nella mia situazione?’

Ebbene su Twitter sta accadendo qualcosa di molto simile per la serie tv ideata da Ivan Cotroneo e diretta da Riccardo Milani ‘E’ arrivata la felicità’: merito di Nunzia – o Nancy come preferisce essere chiamata – l’ex estetista napoletana ora segretaria svampita nello studio d’architettura di Orlando e Pietro.

Il personaggio, un tantino folcloristico e eccentrico, è interpretato da Simona Tabasco, classe 1994 e con alle spalle già importanti risultati: da Perez al cinema (con Luca Zingaretti) a Fuoriclasse (la fiction con Luciana Littizzetto), la Tabasco è uno dei volti più freschi e frizzanti della nuova generazione di attori.

Sul web, grazie al suo saluto ‘Cià cià’, alla sua passione per gli smalti e alla sua calata tipica, è già amatissima: “Quando c'è Nunzia si sente proprio aria di felicità. È un uragano!” ha cinguettato ieri una ragazza, seguita da “Però…é strepitosa davvero nunzia la segretaria napoletana é strepitosa la napoletanità #earrivatalafelicita” e da “cristo mi sono innamorata pure io di sta Nunzia #earrivatalafelicita”.

 

Ma Nunzia e Simona Tabasco nella realtà hanno ben poco in comune. In un’intervista rilasciata a Tv sorrisi e canzoni, infatti, la 21enne ha dichiarato: “Sono di Napoli anch’io e forse la spontaneità ci accomuna, ma è l’unica cosa. All’inizio delle riprese, quando la mattina arrivavo sul set senza trucco, non mi riconosceva nessuno".

"È stato divertente – ha aggiunto – diventare una ragazza così sopra le righe. Con quelle unghie finte, per afferrare qualunque cosa mi dovevano aiutare. Per non parlare degli abiti, continuavo a chiedere: “Ma veramente li devo indossare?”. E poi quegli stivaletti altissimi e duri. La prima scena che ho girato nei panni di Nunzia prevedeva che camminassi barcollando. Così il regista Riccardo Milani ci ha pure messo dei sassolini dentro!”

Guarda la photogallery
E’ arrivata la felicità, tutti pazzi per Nunzia
E’ arrivata la felicità, tutti pazzi per Nunzia
E’ arrivata la felicità, tutti pazzi per Nunzia
E’ arrivata la felicità, tutti pazzi per Nunzia
+4