VentureUp, c’è spazio anche per le start up non “prenotate”

VentureUp non è un evento "chiuso": oltre agli incontri one-to-one già stabiliti fra investitori e start up, anche 10 desk fissi dove i giovani imprenditori potranno esporre le loro idee

E’ tutto pronto per la tappa romana di VentureUp, l’evento dedicato all’incontro fra start up e investitori, incubatori, acceleratori, corporate venture capital, enti ed istituzioni per valorizzare le idee e cercare di metterle sul mercato.

Un evento dal taglio molto pratico, che il 18 marzo partirà dalle 10.30 presso la sede di Lazio Innova: si inizia con un dibattito fra esponenti delle istituzioni e del venture capital e si prosegue, dalle 14.30 in poi, con incontri one-to-one fra startupper ed investitori.

Gli incontri fra imprenditori ed investitori sono stati calendarizzati e le start up selezionate sulla base dell’interesse degli investitori e viceversa: durante l’evento ci sarà però spazio anche per chi non fa parte di questo calendario già stabilito e vuole comunque sottoporre la propria idea di impresa ad esperti ed investitori.

Contestualmente agli incontri one-to-one ci saranno infatti 10 desk fissi (4 di Lazio Innova), presenti dall’inizio alla fine della manifestazione, dove gli startupper potranno ricevere informazioni di supporto e sapere tutto sugli strumenti di investimento per le start up.

L’invito per tutti i giovani imprenditori e per chi vorrebbe diventarlo ma ha in mente ancora solo un’idea è quindi proprio questo: partecipate a VentureUp, avrete a disposizione esperti e investitori disposti a valutare il vostro progetto e a parlarne insieme.

L’appuntamento è per il 18 marzo: sul sito ufficiale tutte le info e il programma completo.

Facebook Comments

Francesca Di Belardino

Giornalista, amante delle serie tv, gattara: amo l'innovazione, la tv, i libri di carta e cerco di scriverne meglio che posso. Ancora in attesa della mia lettera da Hogwarts.

The New Black

Trend e trendsetter