MIA, call per startup/PMI innovative con founder donna. C’è tempo fino al 13 gennaio

Il primo programma di accelerazione italiano per l'imprenditoria femminile propone una call for innovation alle migliori startup e PMI che siano state fondate da una donna, per realizzare i loro progetti e diventare imprese di successo. Ecco i dettagli

MIA, per esteso Miss In Action, è il primo programma di accelerazione italiano per l’imprenditoria femminile e propone una call for innovation che vuole offrire l’opportunità alle migliori startup e PMI, che siano state fondate da una donna, di realizzare i loro progetti e diventare imprese di successo. Soprattutto per rispondere al numero, ancora troppo basso, di donne nel settore.

Secondo un’indagine condotta da Infocamere sulla situazione italiana (1 ottobre 2018), infatti, “le startup innovative con una prevalenza femminile – in cui le quote di possesso e le cariche amministrative sono detenute in maggioranza da donne – sono 1.313. Se si prende in esame l’intero l’universo delle neo-società di capitali la quota corrisponde solo al 13,6% del totale”.

Promotori di questa iniziativa sono Digital Magics e le Entità del Gruppo BNP Paribas (BNP Paribas IFS, BNP Paribas Cardif, Findomestic, Arval Italia, BNL Gruppo BNP Paribas).

MIA: tutti i dettagli della call

Scopo della call è quello di selezionare prodotti e/o servizi innovativi nell’ambito del settore del digitale, rivolgendosi esclusivamente a startup e PMI italiane costituite da almeno la metà di founder donne. Ne saranno scelte 10 che potranno partecipare al momento di pitch durante l’Innovation Day nella giornata del 21 febbraio 2019 a Milano.

Le migliori 4 saranno inserite in un programma di accelerazione di 3 mesi, ricevendo tutto il supporto affinché raggiungano i loro obiettivi grazie alla professionalità di manager e mentori esperti. L’impegno previsto per quest’attività sarà di almeno 8 giorni al mese, indicativamente divisi in due giorni a settimana.

Successivamente si passerà alla fase di sviluppo di un MVP (Minimum Viable Product) in cui le quattro startup/PMI saranno accompagnate e sostenute nella definizione di un progetto congiunto con una o più realtà dell’Entità del Gruppo BNP Paribas (BNP Paribas IFS, BNP Paribas Cardif, Findomestic, Arval Italia, BNL Gruppo BNP Paribas).

Durante questo periodo si dovrà produrre un prototipo che possa eventualmente integrarsi con i servizi bancari, finanziari e assicurativi. Il programma terminerà con l’Investor Day, la giornata di presentazione delle startup/PMI e dell’MVP davanti a un pubblico di investitori.

La call termina il 13 gennaio 2019. Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale.

Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter