DigithONE 2018, il futuro in scena a Bisceglie: ecco chi ha vinto Video

A spuntarla la cagliaritana EABlock: sul palco tanti gli interventi significativi, ricco di anticipazioni quello del Ministro del Lavoro Di Maio

A Bisceglie, dal 6 al 9 settembre, si è svolta la terza edizione del DigithONE, l’evento dedicato a start up, futuro ed innovazione che cerca di contribuire a cambiare l’ecosistema, mettendo insieme “forze, energie e competenze provenienti dai team partecipanti, dalle università e i centri di ricerca sul territorio, dai soggetti pubblici e dagli investitori privati”, come ha dichiarato il fondatore Francesco Boccia.

Sul palco del DigithONE si sono alternati grandi nomi: fra gli interventi più significativi quello del Ministro del Lavoro Di Maio, che ha anticipato la firma di una partnership europea sulla blockchain, il lancio di una call for experts per sviluppare un piano nazionale per l’Intelligenza Artificiale e di un fondo di venture capital da 180 milioni di euro, entro dicembre, per mettere insieme capitali pubblici e privati.

DigithONE 2018, chi ha vinto

La start up vincitrice è la cagliaritana EABlock, fondata da Dario Puligheddu, Miriam Meazza e Giacomo Paderasa: ha inventato un software gestionale personalizzabile che, usando la crittografia e la blockchain, protegge i dati aziendali e avvicina allo 0% la probabilità di subire attacchi informatici.

Questa intuizione ha portato a EABlock anche i 5000 euro del premio Ic406, promosso dall’azienda barese Auriga.

Altri sei i premi assegnati: HiveGuard, soluzioni per prevenire e individuare le malattie delle api negli allevamenti, ha vinto i 7mila euro offerti dall’azienda Evolvere; BionIT Labs, da Lecce, ha vinto il premio Digital Magics (3 mesi di incubazione e mentorship) con l’applicazione di tecnologie informatiche alla bionica per creare arti artificiali di livello superiore; Elysium, una piattaforma decentralizzata, basata su blockchain, per la condivisione sicura e certificata dei dati sanitari tra pazienti, medici e strutture sanitarie, ha vinto il premio Intesa Sanpaolo Innovation Center (che apre le porte del bootcamp Startup Initiative); Keethings, che punta a semplificare e velocizzare la comunicazione e l’interazione tra persone, apparati hardware e sistemi software, ha vinto il premio di Cisco in mentorship; Snowit, piattaforma dedicata al turismo di montagna che fa incontrare domanda e offerta di beni e servizi ha vinto il Premio Italo, un voucher spendibile in viaggi; Secure Shelter, sviluppato da Weedea, per il monitoraggio statico dei beni storici e applicabile anche alle infrastrutture,  si è aggiudicato il premio SisalPay, accesso diretto al contest GoBeyond. 

Il progetto vincitore del segmento “A scuola di startup” è stato MySecurity, di AuLab, una app che tramite un sistema di notifiche interattive sullo smartphone, offre una soluzione per prevenire episodi di violenza.

recensioni

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter