Splitit: ecco la startup che si occupa delle raccolte fondi online

Una nuova startup ideata da Carlo Graziano con l'obiettivo di realizzare un raccoglitore digitale di denaro per ogni tipo di situazione: dalle raccolte fondi ai ticket, dalle collette per i compleanni alle liste di nozze e così via. Ecco come funziona Splitit

Splitit è una nuova startup ideata da Carlo Graziano con l’obiettivo di realizzare un raccoglitore digitale di denaro per ogni tipo di situazione: dalle raccolte fondi ai ticket, dalle collette per i compleanni alle liste di nozze e così via.

Il progetto, nato in Australia, vede l’impegno di una squadra di giovani sotto i 35 anni, che si sono inizialmente autofinanziati pur di portare avanti l’idea e procedere al suo sviluppo. Successivamente ha vinto il primo premio al Salone dei Pagamenti 2016 per aver elaborato il miglior sito della categoria e nel 2017 Splitit è stata selezionata nell’ambito del bando per startup innovative promosso da Invitalia Smart&Start.

L’anno scorso Splitit ha raggiunto 25mila utenti iscritti, con circa 6900 quote versate e 663 collette giunte a buon fine. Nei primi 2 mesi del 2018 la startup ha registrato un incremento del 300%. L’obiettivo è quello di superare il milione di euro.

Splitit: ecco come funziona la raccolta dei soldi

Si tratta di un sistema sicuro e veloce, ma soprattutto facile da utilizzare. Come funziona? L’utente dovrà scegliere un titolo per l’evento che desidera finanziare, con foto e descrizione per rendere la colletta online più personale e attrattiva. L’iniziativa sarà diffusa tramite il web, i social e le chat, per coinvolgere più persone possibile.

Conclusa la raccolta, il denaro sarà versato sul sul conto corrente o sulla carta prepagata dell’utente che ha istituito l’evento. Le commissioni equivalgono al 2,2%.

KeepOn live
Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter