Zoometer, uno strumento che rivoluziona le valutazioni zootecniche

Funziona tramite una semplice App e permette di trasformare in dati certi e verificabili le stime empiriche ancora oggi utilizzate sul campo

Da quando è stato introdotto il sistema di valutazione lineare, la zootecnia ha fatto un deciso passo in avanti in tutto il mondo, riuscendo a rendere almeno confrontabili le valutazioni morfologiche sugli animali: per motivi pratici ed economici, però, ancora oggi le valutazioni si basano su stime e non su misure.

West Zoo-Tech, divisione di WestGroup, lavora per trasferire le possibilità offerte dalla tecnologia in un campo ancora tradizionalmente arretrato come quello della zootecnia: l’utilizzo degli strumenti realizzati, altamente tecnologici ma semplici da usare e poco invasivi, consentiranno sia ai consumatori di avere in tavola standard qualitativi sempre più elevati sia agli allevatori di vedere corrisposto il giusto valore al loro lavoro.

Lo zoometer, cos’è e come funziona

Lo Zoometer (brevetto n 134343 del 2007 e diritto d’autore n. 2017003116 del 2017) è un innovativo strumento di telerilevamento, che consente di eseguire rilevamenti morfologici e dimensionali di animali di interesse zootecnico e sportivo sia al chiuso che all’aperto. Si tratta di uno strumento di Visual Image Analysis e funziona tramite un dispositivo da fissare ad uno smartphone che, tramite l’App ZMAPP, permette la gestione dei dati da parte dell’utente. Lo Zoometer, utilizzando un termometro laser, è in grado di calibrare una immagine acquisita dalla fotocamera dello smartphone e su questa esegue la misurazione esatta di parametri lineari, angolari e di superficie.

zoometer

Lo strumento è stato testato sia in laboratorio, durante la fase di sviluppo, che sul campo, fornendo ottimi risultati di precisione e attendibilità, come dimostrano i dati ottenuti su circa un centinaio di soggetti di diverse razze e specie di interesse zootecnico e sportivo (dalle bovine da latte, ai bovini da carne, fino ai cavalli da competizione) rilevati in aziende private e in collaborazione con i Centri genetici Anarb, Anabic, Anacli e il Dipartimento di Scienze Vete rinarie dell’Università degli studi di Pisa.

Strumenti come lo Zoometer permettono di superare l’ostacolo legato all’inadeguatezza degli strumenti tradizionali e di tracciare una nuova strada per la zootecnia, superando le valutazioni empiriche utilizzate ancora oggi ed introducendo un nuovo tipo di standard sul mercato, che si basa su parametri reali e verificabili. Il tutto con una strumentazione non invasiva, maneggevole ed user friendly.

West Zoo-tech ha realizzato anche altri strumenti che permettono di misurare parametri verificabili: il SEUROP, una App che consente di ottenere la classificazione europea di qualità della carcassa, attraverso attraverso la misurazione di specifici parametri biometrici; e il Body Condition Score, o BCS, una App che controlla lo stato di ingrassamento dell’animale attraverso la misurazione di specifici parametri biometrici.

West Systems

 

 

 

Facebook Comments
Francesca Di Belardino

Francesca Di Belardino

Giornalista, amante delle serie tv, gattara: amo l'innovazione, la tv, i libri di carta e cerco di scriverne meglio che posso. Ancora in attesa della mia lettera da Hogwarts.

The New Black

Trend e trendsetter