L’uomo di nuovo sulla Luna: dalla Nasa parte la gara per il progetto di un lander

Il lander si chiamerà Human Landing System e dovrà essere pronto entro fine 2024. Tutte le fasi del programma Artemis, per riportare l'uomo sulla Luna

Riportare l’uomo sulla Luna un’altra volta: è questo l’obiettivo della Nasa, che apre la gara per avviare il progetto di un lander. Fino al primo novembre, infatti, tutte le aziende potranno presentare le proprie idee.

Il lander si chiamerà Human Landing System (Hls) e dovrà essere pronto entro la fine del 2024. L’obiettivo è quello di trasportare gli astronauti sulla superficie della Luna partendo dalla stazione spaziale Gateway nell’orbita lunare.

Leggi anche: Realizzata la prima batteria elastica, sottile e piegabile: come è fatta e a cosa serve

“Sappiamo che 30 giorni di tempo per consegnare i progetti è pazzesco, ma lo è anche il 2024, suppongo. Quindi stiamo tutti lavorando molto velocemente” – ha spiegato Marshall Smith, direttore dei programmi di esplorazione lunare umana della Nasa.

L’uomo sulla Luna: le fasi del programma Artemis

Il programma Artemis riporterà l’uomo sulla Luna, atterrando vicino al polo sud lunare. Già entro il 2022 e il 2023 due componenti della stazione spaziale Gateway dovrebbero essere lanciati per generare elettricità. Forniranno così propulsione, garantendo un piccolo habitat agli astronauti.

I componenti del lander lunare saranno invece lanciati in un secondo momento, con destinazione il Gateway, dove saranno assemblati da sistemi robotici per ottenere un veicolo spaziale completo. Includerà 3 elementi: un veicolo di trasferimento per viaggiare dall’orbita del Gateway a una distanza più vicina alla Luna; un veicolo di risalita per tornare al Gateway; un modulo di discesa per l’atterraggio.

Come riporta il sito Spaceflightnow, a ottobre 2020 i funzionari della Nasa selezioneranno due appaltatori tra quelli che vinceranno la gara che scade il primo novembre. Poi si procederà al pieno sviluppo dei lander. La Nasa ne selezionerà uno per il primo atterraggio con astronauti a bordo previsto nel 2024 e un altro per l’atterraggio previsto nel 2025.

I lander dovranno essere in grado di trasportare almeno 865 chilogrammi di carico utile e 35 chilogrammi di campioni di rocce lunari. Non solo. Dovranno stare almeno 6,5 giorni sulla superficie lunare e consentire almeno due passeggiate sulla Luna per missione.

tuta spaziale
Facebook Comments
Rara PIol

Rara PIol

Giornalista, blogger e scrittrice

The New Black

Trend e trendsetter