WhatsApp in pericolo: una startup ha offerto 1 milione di dollari per rubare messaggi

Dati e messaggi su WhatsApp in cambio di 1 milione di dollari: sarebbe l'offerta di Zerodium, una startup che si occupa di acquisire strumenti di hacking a livello mondiale. Ma non è l'unica offerta della società. Ecco tutti i dettagli

Dati e messaggi su WhatsApp in cambio di 1 milione di dollari: sarebbe l’offerta di Zerodium, una startup che si occupa di acquisire e vendere strumenti di hacking a livello mondiale.

Lo riporta Motherboard, diffondendo un tweet in cui l’azienda offre la ricca ricompensa a chiunque sia in grado di consegnargli gli exploit delle più conosciute applicazioni di messaggistica.

“Le applicazioni di messaggistica in generale e WhatsApp in particolare sono a volte l’unico canale di comunicazione utilizzato dagli obiettivi e la crittografia end-to-end rende difficile per i nostri clienti governativi intercettare tali comunicazioni” – ha spiegato Chaouki Bekrar, fondatore della startup Zerodium.

WhatsApp, iMessage e altre chat: startup a caccia di exploit

Che cosa sono gli exploit? Si tratta di un tipo di software (una sorta di virus) che si approfitta dei bug per poter accedere ai sistemi e violarli. La startup non si è limitata solo a questo. Ha anche offerto 2 milioni di dollari per appropriarsi di un programma capace di eseguire un jailbreak da remoto di un iPhone.

Questo consentirebbe di eliminare le restrizioni impostate dalla casa madre sul software del dispositivo, permettendo l’installazione di applicazioni non autorizzate sul telefono.

“Avere la possibilità di compromettere da remoto queste app senza compromettere l’intero telefono è molto più strategico ed efficace” – ha aggiunto Bekrar.

Facebook

Rara PIol

Giornalista, blogger e scrittrice

The New Black

Trend e trendsetter