La scuola del futuro sorgerà a Inveruno, in Lombardia, con 13 milioni dalla Regione

A due passi da Milano sorgerà un edificio scolastico all'avanguardia, innovativo e ad impatto zero: un'esperienza che potrà fare da battistrada per esperienze simili nel resto d'Italia

Il finanziamento più alto mai ricevuto in Lombardia permetterà la creazione di una “scuola del futuro”, open space e ad impatto zero, in un piccolo paese lombardo, Inveruno, ottomila abitanti a nord di Milano.

Questa scuola verrà finanziata con 13 milioni di euro dalla Regione Lombardia e sarà pensata da esperti della Bicocca e disegnata dai progettisti del Politecnico: i costi del Comune saranno di 400mila euro ed avrà 30 mesi di tempo per realizzare l’opera.  Un’opportunità molto vantaggiosa per il Comune, che invece di mettere a norma le vecchie scuola ne creerà una da zero, che ingloberà gli altri istituti.

La scuola sorgerà il posto di un vecchio oleificio: «Da un’area degradata alla scuola del futuro, ricca di luce, di verde, con classi, laboratori e spazi aperti ai cittadini» ha commentato soddisfatta Sara Bettinelli, sindaco di Inveruno.

La scuola di Inveruno deve essere sostenibile a livello energetico, antisismica, dovrà avere zero consumo di suolo e promuovere innovazione didattica. Gli alunni sperimenteranno una didattica moderna, integrata con esperienze negli spazi verdi, nei laboratori, nelle palestre e nei campi di gioco. La scuola avrà due palestre, due mense e un auditorium, oltre ad ampie vetrate per sfruttare al massimo la luce e pannelli fotovoltaici.

Una scuola realmente “del futuro”, che potrà fare da battistrada per altre strutture simili in tutta Italia.

zero robotics
Facebook Comments

Francesca Di Belardino

Giornalista, amante delle serie tv, gattara: amo l'innovazione, la tv, i libri di carta e cerco di scriverne meglio che posso. Ancora in attesa della mia lettera da Hogwarts.

The New Black

Trend e trendsetter