SoftWheel, la startup che ha migliorato la stabilità della sedia a rotelle

SoftWheel è una nuova startup innovativa che ha sviluppato un tipo di tecnologia per migliorare la stabilità delle carrozzelle: si tratta di sostituire la tradizionale ruota a raggi con un meccanismo di sospensione inserito all’interno di un cerchio rigido e centrato sul corpo della ruota. Ecco come funziona

SoftWheel è una nuova startup innovativa che ha sviluppato un tipo di tecnologia per migliorare la stabilità delle carrozzelle: si tratta di sostituire la tradizionale ruota a raggi con un meccanismo di sospensione inserito all’interno di un cerchio rigido e centrato sul corpo della ruota.

La startup è stata fondata nel 2011 ed è una solida realtà nel campo della mobilità intelligente e dei trasporti, con un team di ingegneri e designer d’eccellenza: la sua sede si trova a Tel Aviv, mentre gli stabilimenti produttivi ad Haifa.

SoftWheel: ecco come funziona il sistema di sospensione

Quello che SoftWheel utilizza è Acrobat™: il sistema è basato su 3 bracci di sospensione, incastonati all’interno del cerchione, che attutiscono gli urti e le vibrazioni garantendo stabilità. Questi bracci sono rigidi finché non incontrano un ostacolo: in quel caso si comprimono per assorbire l’impatto, dopo il quale si riposizionano velocemente e ripartono.

L’obiettivo è quello di evitare all’utente dolori alla schiena, al collo e alle spalle, offrendo stabilità senza però dover rinunciare alla velocità. Attualmente le ruote sono realizzate solo per essere montate sulle sedie a rotelle, ma SoftWheel punta a trovare il modo di applicarle anche alle biciclette.

Gli ammortizzatori mantengono la loro rigidità su terreni pianeggianti, ma ammortizzano efficacemente anche su marciapiedi sconnessi o terreni non asfaltati. A oggi non è ancora possibile acquistare il prodotto, perché ancora in fase di studio. Si sta però pensando di utilizzare questo sistema sulle automobili.

The New Black

Trend e trendsetter