Feel the view: la Ford crea il finestrino dell’auto per i non vedenti

Un progetto innovativo e all'avanguardia: un finestrino dell'automobile particolarmente 'sensibile' che aiuta le persone con disabilità visiva a percepire le immagini del paesaggio esterno. Ecco come funziona Feel the View

Feel the View è il nome del prototipo realizzato dalla Ford, un progetto innovativo e all’avanguardia: si tratta di un finestrino dell’automobile particolarmente ‘sensibile’ che aiuta le persone con disabilità visiva.

L’obiettivo della casa automobilistica è quello di favorire la fruizione del paesaggio che c’è fuori dalla vettura a tutte quelle persone non vedenti o ipovedenti. Il prototipo è stato realizzato da Aedo, una startup italiana che si occupa proprio di progetti per persone con disabilità visiva.

Feel the View: ecco come funziona la nuova idea firmata Ford

In ogni finestrino adibito alla tecnologia “Feel the view” sarà installata una fotocamera integrata che catturerà le immagini scattate all’esterno e le trasformerà in stimoli sensoriali che le persone non vedenti potranno percepire grazie al tatto e all’udito.

Come avviene questa conversione? Il meccanismo di trasformazione avviene attraverso un software in scala di grigi: l’utente toccherà un punto del finestrino e Feel The View genererà delle sollecitazioni che si manifesteranno in vibrazioni di 255 differenti intensità. Più bassa è la gradazione di grigio, più intensa sarà la vibrazione.

L’idea è quella di ricostruire il paesaggio esterno per le persone che non possono vederlo. E se oggi il prototipo è stato installato nelle automobili, tutto fa pensare che in futuro si potrebbe utilizzare in altri ambiti, come quello scolastico o all’interno di strutture per persone con disabilità visiva.

Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter