“Maker Faire Rome”, dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Roma, punta sull’intelligenza artificiale

Tra le novità del Maker Faire Rome un’area dedicata alle potenzialità dei sistemi di Intelligenza Artificiale e un torneo di robot calciatori. I dettagli

Maker Faire Rome – The European Edition” torna alla Fiera di Roma dal 18 al 20 ottobre 2019. Organizzato da Innova Camera, Azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, l’iniziativa unisce impresa, scienza, manifattura, arte, spazio, artigianato, tecnologia, educazione, cibo e agricoltura. L’evento chiama a raccolta il mondo dei maker e degli innovatori, con aziende, startup, università e centri di ricerca.

Quest’anno, tra le novità, ci sarà uno spazio dedicato al mondo dell’intelligenza artificiale. Proprio così, le Università e i Centri di ricerca hanno creato un nuovo Laboratorio nazionale CINI chiamato AIIS “Artificial Intelligence and Intelligent Systems”. Lo scopo è costruire un ecosistema italiano dell’intelligenza artificiale. Questo per valorizzare le eccellenze nazionali e rafforzare il ruolo scientifico e tecnologico dell’Italia in Europa e nel mondo.

Leggi anche: Nuove regole anche per i robot: devono capire per poter collaborare con l’uomo

Durante Maker Faire 2019, il Laboratorio AIIS del CINI organizzerà una rassegna di sistemi di Intelligenza artificiale. Il pubblico conoscerà le potenzialità dei sistemi di IA attraverso il modello di organizzazione sui domini applicativi. Questo meccanismo ha avuto grande successo al recente convegno Ital-IA 2019.

Maker Faire 2019: un torneo triangolare di robot calciatori “RoboCup”

L’occasione, quella di Maker Faire 2019, di alimentare la rete di scambio e collaborazione tra enti di ricerca, istituzioni e aziende interessate alla tecnologia più strategica. Soprattutto perché l’intelligenza artificiale interessa i settori più importanti della società. Medicina, istruzione ed educazione, tecnologie per il benessere, l’invecchiamento, fino alle discipline umanistiche e culturali.

Durante la Fiera ci sarà anche un torneo triangolare di robot calciatori “RoboCup”. Protagoniste della sfida le squadre di Sapienza Università di Roma e di due altre università provenienti da Svizzera e Germania. In completa autonomia si sfideranno sul campo di calcio robot umanoidi, grazie all’intelligenza artificiale.

“E’ proprio questo l’obiettivo che lo spazio dedicato ai sistemi di Intelligenza Artificiale si prefigge: mostrare le opportunità offerte dalle tecnologie dell’IA, facendo principalmente riferimento a sistemi industriali, in modo da evidenziare che non è solo il mondo della ricerca impegnato sul tema dell’Intelligenza Artificiale, ma che il trasferimento tecnologico verso il mondo produttivo è già in atto” – ha spiegato Daniele Nardi, docente di Intelligenza Artificiale alla Sapienza Università di Roma e coordinatore dell’omonima area di Maker Faire Rome.

“L’area dell’Intelligenza artificiale allarga e consolida la piattaforma della Maker Faire Rome ovvero il luogo dove la Scienza si incontra con l’innovazione che viene dal basso e dove si fa anche formazione, networking e business e si pone, dunque, come acceleratore del processo di innovazione per tutta l’Europa” – ha dichiarato Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma.

Treedom

Rara PIol

Giornalista, blogger e scrittrice

The New Black

Trend e trendsetter