Pagare con i followers di Instagram il conto della cena? A Milano la nuova frontiera della ristorazione.

L'idea farà sicuramente discutere. Apre a Milano un ristorante in cui sarà possibile pagare con i followers di Instagram. Ecco come funzionerà.

Pagare con i followers il conto del ristorante? Da oggi si può. Nel nuovo locale milanese della catena This is Not a Sushi Bar, dei fratelli Tommaso e Matteo Pittarelli.

La formula ricorda molto quella della pubblicità in cambio della merce, solo che in questo caso la pubblicità è sui social ed è veicolata dai followers.

L’obiettivo dei proprietari è quello di promuovere il più possibile il locale. Per farlo, regalano piatti gratuiti – fino a pagare l’intera cena – a chi è in grado di mobilitare la propria rete di contatti social.

Come funziona? Il cliente ordina un piatto e condivide la foto su Instagram, taggando il ristorante ‘This is not a sushi bar’ che è presente con una propria pagina Instagram da marzo.

A questo punto, in base al numero di followers, si otterranno piatti gratis offerti dal locale. Da 1.000 a 5.000 followers un piatto gratis, da 5.000 a 10.000 due piatti gratis e così via. Oltre i 100.000 contatti, l’intera cena sarà gratuita.

Il modello segue lo schema del “più mi fai pubblicità, meno spendi”, un modo innovativo per promuovere e portare amici, che fa leva sulle tendenze del momento: il sushi, il fotografare il cibo, la pervasività dei social, in particolare di Instagram.

“Vogliamo che i clienti giochino con noi e vogliamo che tutti si sentano partecipi del nostro progetto – affermano i proprietari – vediamo se il sistema funziona”.

Per questa ragione la promozione non funziona soltanto con gli influencer più seguiti, ma anche con chi ha un numero di contatti più esiguo: bastano 1.000 followers per ottenere un piatto gratis.

Il ristorante social dove sarà possibile pagare con i followers, aprirà i battenti il prossimo 11 ottobre, a Milano in zona Porta Romana. La formula è di quelle destinate a far parlare i media e tutto lascia intendere che – qualora funzioni – sarà sicuramente ripresa da molti e darà via a un nuovo modo di promuovere attività e brand.

Messaggi profilati e mirati, consigliati da persone delle quali ci fidiamo. Le sponsorizzazioni sui social network, in particolare su Instagram, rendono di più della pubblicità tradizionale. Anche perchè, quella sui social, sembra essere una pubblicità permanente destinata a lasciare una traccia indelebile sul web.

 

Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter