Generazione Cultura, bando per giovani talenti promosso da Lottomatica e Luiss Business School

Al via la seconda edizione di Generazione Cultura. Il progetto di valorizzazione dei giovani talenti in ambito culturale e artistico. In palio formazione e stage retribuiti in musei e istituzioni culturali di tutta Italia.

Aprono le iscrizioni per la terza edizione del bando Generazione Cultura, il progetto voluto da Lottomatica e Luiss Business School, per formare i nuovi manager nel settore dei beni culturali.

Il progetto coinvolge 35 istituzioni e luoghi della cultura di tutta Italia. Nella prima edizione, avviata nel 2017, sono stati selezionati i primi 50 giovani, destinatari di un percorso di formazione, tirocinio e startup di nuove imprese in ambito culturale.

Il nuovo bando è finalizzato a individuare altri 50 destinatari.

I requisiti restano gli stessi:  laurea in qualsiasi disciplina, età massima 27 anni, nazionalità italiana, buona conoscenza dell’inglese.

Generazione Cultura: come funziona

Lo scopo è formare figure in grado di comprendere le dinamiche gestionali e organizzative del sistema artistico e culturale; di conoscere a fondo il sistema dell’arte e della cultura; di sviluppare capacità imprenditoriali.

Il via alla fase di formazione, che si svolgerà presso la LUISS Business School, è prevista per novembre: 200 ore complessive, da svolgersi in 6 settimane su 5 aree tematiche, quali la digital trasformation, comunicazione, marketing in ambito culturale, cultural project management, laboratori e workshop di skill improvement.

Al termine della fase di formazione è previsto uno stage retribuito presso una delle istituzioni o luoghi della cultura che hanno aderito al progetto.

Generazione Cultura mira anche alle nuove imprese: è previsto un tutoring on demand per lo sviluppo di potenziali startup

Generazione Cultura come iscriversi

Il numero è chiuso a 50 partecipanti. Per iscriversi, occorre inviare una domanda di ammissione mediante il sito www.generazionecultura.it entro il 10 ottobre (approfondimenti e iscrizioni anche qui), allegando una fotocopia del certificato di laurea e il proprio CV.

Possono essere allegati eventuali altri titoli valutabili ai fini dell’ammissione (referenze lavorative, altri titoli, ecc.).

L’ammissione è subordinata a una valutazione del curriculum, a un test di conoscenza della lingua inglese e a un test di ammissione finalizzato a misurare le competenze di base e trasversali. Al termine del percorso, i candidati svolgeranno un colloquio motivazionale/attitudinale per valutare capacità, motivazione e potenziale.

In caso di superamento della prova di ammissione, i candidati saranno contattati via email e invitati a formalizzare l’iscrizione al master.

Lo stage finale sarà retribuito con un contributo complessivo di 3.000 euro.

 

volontariato
Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter