Ava: il braccialetto che aiuta le donne a rimanere incinte Video

Si indossa la notte e monitora fattori come frequenza cardiaca, respirazione e fasi del sonno: riesce ad individuare i momenti fertili con più efficacia e precisione rispetto ai metodi usati in passato

Sempre più donne nel mondo ricorrono a cure e trattamenti medici per riuscire a rimanere incinte: complice lo spostamento in avanti della data di concepimento del primo figlio, le donne vanno incontro a problemi che le loro nonne non avevano.

Per questo c’è una maggiore attenzione al monitoraggio ciclo, a individuare i giorni “utili” e a concentrare in quei giorni i tentativi di concepimento: Ava è una soluzione innovativa che serve proprio a questo, in modo più preciso e puntuale rispetto ai sistemi ormai superati della temperatura basale o degli ormoni nell’urina.

Ava è un braccialetto, nato da una start up di Zurigo nel 2014: permette di ottenere, in modo assolutamente non invasivo e durante la notte, informazioni accurate sul ciclo mestruale e sui momenti fertili delle donne. Ci riesce registrando una serie di paramentri vitali, fra cui frequenza cardiaca, temperatura, fasi del sonno e ritmo della respirazione e comunicandoli poi ad una app che li elabora.

Tutto su base rigorosamente scientifica: l’idea del CEO Pascal Koenig e dei suoi collaboratori è stata sottoposta per oltre un anno a prove cliniche da una professoressa dell’Ospedale universitario di Zurigo, specializzata nella modellizzazione matematica di cicli mestruali. Una volta ottenuto l’ok ed accertato che il metodo comportava vantaggi rispetto ai precedenti, il braccialetto è stato creato grazie all’aiuto del Centro svizzero di elettronica e microtecnica (CSEM) di Neuchâtel.

Nel 2016 il lancio sul mercato americano, ora in Europa e in Cina: Ava è diventata una piccola multinazionale, con oltre 50 impiegati che lavorano nella sede di sviluppo e amministrazione a Zurigo, altri 15 che si occupano di marketing a San Francisco, altrettanti programmano le app a Belgrado e una decina assicurano il supporto della clientela da Manila.

In futuro Ava potrebbe essere usato anche durante la gravidanza, per registrare dati sulla salute della donna e prevenire patologie in gravidanza.

Per conoscere meglio Ava e per ordinarlo online, questo il sito italiano.

5G a Roma
@Shutterstock

Facebook Comments

The New Black

Trend e trendsetter