Navily, ecco il ‘tripadvisor’ dei velisti made in France

Un'app che nasce nel 2014 per consentire a tutti i diportisti di condividere i lati positivi e quelli negativi della propria esperienza in barca. Una sorta di guida navale social, simile a TripAdvisor, che a oggi è una delle startup più utilizzate nel settore della nautica. Ecco come funziona Navily

Navily è un’app che nasce nel 2014 dall’idea di due giovani francesi con la passione per la vela, Benjamin e Edouard, per consentire a tutti i diportisti di condividere i lati positivi e quelli negativi della propria esperienza in barca. Una sorta di guida navale social, simile a TripAdvisor, che a oggi è una delle startup più utilizzate nel settore della nautica.

Oltre a condividere la propria esperienza, Navily collabora con diversi porti per sviluppare un meccanismo di prenotazione adatto a tutte le necessità del mondo della nautica.

Navily: la startup per chi vuole navigare informato

Più di 60mila diportisti ‘navigano’ su Navily, condividendo oltre 10mila recensioni su più di 6mila ormeggi in tutto il Mediterraneo: visitando la piattaforma potrete leggere commenti, informazioni utili, vedere foto, conoscere i vari tipi di fondale e tanto altro ancora. Un archivio importante per chi ama viaggiare in barca!

Come è nata l’app? I due velisti francesi creatori di Navily hanno navigato molto nel Mediterraneo; nel 2013 si sono resi conto che il settore necessitava di adattarsi alla rivoluzione tecnologica e digitale in atto. Così, nel 2015, partendo dai meccanismi di prenotazione già esistenti, hanno aggiornato l’app e l’hanno resa più pratica e semplice da utilizzare.

Ogni velista può inviare una richiesta in pochissimo tempo (meno di 30 secondi). Non solo. La marina riceve una notifica con il profilo completo del diportista e decide se accettare o rifiutare. Attualmente Navily vanta oltre 300 marina in tutta Europa tra Francia, Spagna, Italia e Regno Unito.

viaggi in moto

The New Black

Trend e trendsetter