Risparmio energetico, arriva a Modena l’Econdominio: i vantaggi

Il palazzo, che sarà inaugurato sabato 23 a Fiorano Modenese, favorirà un risparmio energetico di oltre il 50%. Ecco tutti i dettagli del progetto

Tra le principali fonti di inquinamento dell’aria in Italia, dopo lo smog da traffico, ci sono i condomini di vecchia costruzione. Per riqualificare i centri urbani e favorire uno sviluppo sostenibile, servono progetti che si basino sul risparmio energetico.

È su questi principi, dunque, che nasce l’iniziativa del “Panoramico“, un edificio completamente rinnovato grazie al metodo Econdominio, che sarà inaugurato sabato 23 marzo a Fiorano Modenese. Il progetto favorirà un risparmio energetico di oltre il 50%, grazie a un piccolo investimento: 25 euro al mese a inquilino per 10 anni.

Leggi anche: “Affitti agevolati per startup, così a Roma si rilanciano le periferie”

“Le opportunità di un intervento del genere sono numerose, anche se trasmetterle ai cittadini non è sempre semplice ma chi supera questo scetticismo, raggiunge un risultato importante per la loro casa e il loro benessere” – ha spiegato Stefano Biancolini, ad di Econdominio.

Risparmio energetico: il palazzo ora ha una classe energetica B

Grazie al metodo Econdominio, utilizzato da poco in Italia, si stima che la spesa energetica su base decennale dovrebbe passare da 206mila a 86mila euro.

Proprio così. Il Panoramico era un palazzo fatiscente di cinque piani per 18 appartamenti. C’erano infiltrazioni, sbilanciamenti energetici tra una casa e l’altra, parapetti non a norma, generatori di calore vecchi e dispendiosi.

L’edificio è stato ristrutturato in modo sostenibile con la realizzazione di un cappotto termico alle pareti esterne del palazzo e garantita la coibentazione del sottotetto. Non solo. È stato installato un generatore di calore a condensazione con rifacimento della centrale termica, impermeabilizzati tutti i terrazzi e aggiunto un sistema di telegestione e monitoraggio dei consumi.

Ora il Panoramico ha una classe energetica B, un risparmio energetico del 56,2% e un abbattimento delle emissioni inquinanti di 23,1 TonCo2 l’anno. Tutto possibile grazie a una formula di finanziamento nell’ambito della convenzione nazionale Unicredit-ECondominio.

società sostenibili

Rara PIol

Giornalista, blogger e scrittrice

The New Black

Trend e trendsetter