Vacanze ai Caraibi, torna dopo 4 anni il cinepanettone per eccellenza

Foto
E’ un graditissimo ritorno al cinema quello di Christian De Sica e Neri Parenti con ‘Vacanze ai Caraibi – Il film di Natale’, il cinepanettone […]
-
loading

E’ un graditissimo ritorno al cinema quello di Christian De Sica e Neri Parenti con ‘Vacanze ai Caraibi – Il film di Natale’, il cinepanettone che esce il 16 dicembre e vede nel cast oltre a Massimo Ghini e Dario Bandiera, già colleghi di De Sica nel 2011 rispettivamente in ‘Amici miei – come tutto ebbe inizio’ e in ‘Vacanze di Natale a Cortina’ (che sbancò al botteghino con 14 milioni di incassi), anche Luca Argentero, Ilaria Spada e Angela Finocchiaro.

La pellicola è una divertente commedia degli equivoci divisa in tre episodi. Nel primo Giorgio (Christian De Sica) e la moglie (Angela Finocchiaro) cercano di dissuadere la figlia dall’intenzione di sposare un attempato Ottavio (Massimo Ghini): inizialmente i genitori della giovane sono contrari al matrimonio, ma poi scoprono che il futuro genero è ricchissimo e che potrebbe risolvere qualche loro problema economico.

Il secondo bollente capitolo vede Fausto (Luca Argentero) e Claudia (Ilaria Spada) rapiti da una incontrollabile passione che li spinge a lasciare i loro rispettivi partner. Infine nell’ultimo troviamo un Dario Bandiera abbandonato a se stesso nei panni di uno smartphone dipendente che si ritrova senza campo su un’isola deserta.

Ai nostri microfoni i protagonisti di ‘Vacanze ai Caraibi’ hanno raccontato come è stato trovarsi – chi di nuovo, chi per la prima volta – sul set di un cinepanettone che ironizza su argomenti quanto mai attuali.

Christian De Sica, per esempio ha detto che “Il cinepanettone mancava da 4 anni, c’è tanto pubblico che ancora vuol vedere questo genere di film. Negli anni ’80 interpretavamo i veri ricchi, oggi i figli ricchi degli ex ricchi che vorrebbero continuare a vivere nell’agio, ma non hanno più soldi, come l’Italia”.

“Quando si pensa a un soggetto, si fa appiglio alla realtà – ha detto il regista Neri Parenti – questo film parla di soldi, sesso e tecnologia, gli argomenti più attuali e da qui è venuto fuori il film”. A supporto delle parole di Parenti, Massimo Ghini ha sottolineato come l’idea del film-farsa sia sempre stimolata dai fatti della realtà che viene interpretata in maniera liberatoria.

Infine la prima volta di Luca Argentero alle prese con un cinepanettone è stata più che positiva, tanto che si è dovuto complimentare con la sua collega di set Ilaria Spada per avergli facilitato il compito: "Esperienza molto divertente – ha ammesso il belll’attore – Non mi aspettavo di trovare una compagna con cui fosse così facile lavorare. Se non hai una compagna di lavoro che non si diverte quanto te, diventa una sofferenza”.

Vacanze ai Caraibi, dal 16 dicembre al cinema.

Guarda la photogallery
Vacanze ai caraibi
Vacanze ai caraibi
Vacanze ai caraibi
Vacanze ai caraibi
+16