Sherlock Holmes – Gioco d’ombre, bloopers e sviste

Foto
Sherlock Holmes, Gioco d’ombre: Errori nel Film Sherlock Holmes – Gioco d'ombre è uscito nel 2011, a due anni di distanza dal primo capitolo tratto […]
-

Sherlock Holmes, Gioco d’ombre: Errori nel Film

Sherlock Holmes – Gioco d'ombre è uscito nel 2011, a due anni di distanza dal primo capitolo tratto dal romanzo di Sir Arthur Conan Doyle, diretto da Guy Ritchie.

Robert Downey Jr. è alle prese con il professor Moriarty (Jared Harris) che, dopo aver sfruttato la bella Irene Adler (Rachel Mc Adams), la uccide e trama per eliminare anche il dr. Watson (Jude Law) e sua moglie Mary (Kelly Reilly).

GRAVITY, LA BUFALA DEL FILM SVELATA SOLO ORA

Moriarty vuole conquistare il dominio assoluto delle armi una volta scoppiata la guerra in Europa (siamo nel 1891), ma Holmes, grazie all'aiuto della maga Simsah (Noomi Rapace) intuisce il piano del malvagio nemico e salva il fratello della zingara, rapito dagli scagnozzi del professore e sottoposto a un intervento facciale. Lo scontro finale tra i due protagonisti si conclude nel mistero più totale: Holmes e Moriarty si gettano ne fiume e vengono dati per morti, ma incredibilmente l'astuto detective ricompare dopo poco accanto all'inseparabile Watson.

I più attenti hanno riscontrato alcuni errori in Sherlock Holmes – Gioco d'ombre e noi ve ne proponiamo alcuni.

All'inizio della pellicola, vediamo che Watson passeggia insieme al cane senza guinzaglio, ma quando entra a casa, gliene toglie uno rosso.

Holmes scopre i piani di Moriarty nella sua fabbrica: in una mappa, la bandiera tedesca è sbagliata. Nel 1891, infatti, era ancora nera, bianca e rossa e così resterà fino al 1918.

Inoltre la pistola prodotta nella fabbrica è una Mauser C96, realizzata soltanto a partire dal 1896, dunque 5 anni dopo il periodo in cui è ambientato il film.

Non ci crederete mai: ricordate la scena di ballo tra Jude Law e Noomi Rapace? Nel film dura solo 15 secondi, in realtà ha causato non pochi problemi e ci sono volute addirittura tre giorni per girarla.

Quando Robert Downey Jr. è appeso ad un uncino in Sherlock Holmes – Gioco d'ombre, si vede chiaramente l'imbracatura che lo sorregge, e decisamente impossibile il fatto che Watson – zoppo da tempo, come voleva Conan Doyle, si arrampica su un treno in corsa, corre via dalla fabbrica trascinando con sé Holmes e fugge attraverso la foresta senza avere alcun fastidio.

SALVATE IL SOLDATO RYAN, QUANDO GLI HANNO SPARATO…

 

Guarda la photogallery
Sherlock Holmes – Gioco d’ombre, bloopers e sviste
Sherlock Holmes – Gioco d’ombre, bloopers e sviste
Sherlock Holmes – Gioco d’ombre, bloopers e sviste
Sherlock Holmes – Gioco d’ombre, bloopers e sviste
+3