‘Che ca..o siete venuti a fare’, Riccardo Scamarcio ‘furioso’ inveisce contro il pubblico a teatro

Foto
Il monologo provocatorio di Riccardo Scamarcio al Bif&st di Bari: volano urla, parolacce e fischi Al Bif&est di Bari, il Festival del Film che si […]
-
loading

Il monologo provocatorio di Riccardo Scamarcio al Bif&st di Bari: volano urla, parolacce e fischi

Al Bif&est di Bari, il Festival del Film che si svolge nella città pugliese dal 22 al 29 aprile, Riccardo Scamarcio è stato invitato per ritirare il premio Vittorio Gassman e ha tenuto un lungo monologo sulla sua pluriennale esperienza in teatro.

Il discorso che l’attore ha preparato si è tuttavia trasformato in men che non si dica in una pesante invettiva contro il pubblico tanto che non sono mancati i fischi degli spettatori quando Scamarcio ha alzato i toni nell’ottica di regalare un vero e proprio show.

Voi volete interagire con lo spettacolo, applaudite… Ma che ca**o applaudite? Capisco che è una vostra esigenza partecipare. Ma dovete stare zitti” ha detto l’ex di Valeria Golino, che poi ha rincarato la dose tuonando “Voi siete diventati i protagonisti nello spettacolo. C'è una forma di accondiscendenza di spettacolo, tutto per il pubblico. Ma io dico: 'E no, ognuno ha il proprio mestiere. Se no venite qui e fatelo voi sto ca**o di spettacolo'. Basta con ste cose di dare ragione al pubblico. Il pubblico ha torto a prescindere. La città è malata. Finalmente mi fischiate contro. Chi se ne frega. Non venite a teatro. Anzi, ma che ca**o siete venuti a fare qua, per sentire cosa?”

Qualcuno dal pubblico gli ha gridato contro cafone, qualcun altro ha tentato di chiedergli perché si fosse alterato così. Scamarcio, allora, ha fatto sapere – in risposta ai fischi degli spettatori del Bif&st di Bari – di considerarsi un individuo libero, tra i pochi che possono decidere quando e come esprimere la propria opinione.

C’è da dire che l’attore, nel citare Carmelo Bene, ha voluto sottolineare che lo spettacolo è tale se il pubblico resta sorpreso invece di essere consolato e gratificato come succede ultimamente. Il monologo di Riccardo Scamarcio, interrotto soltanto dalle sue risate e dai commenti della platea, ha voluto intenzionalmente provocare e suscitare delle reazioni negli spettatori che alla fine lo hanno applaudito e abbracciato.

Guarda la photogallery
‘Che ca..o siete venuti a fare’, Riccardo Scamarcio ‘furioso’ inveisce contro il pubblico a teatro
‘Che ca..o siete venuti a fare’, Riccardo Scamarcio ‘furioso’ inveisce contro il pubblico a teatro
‘Che ca..o siete venuti a fare’, Riccardo Scamarcio ‘furioso’ inveisce contro il pubblico a teatro
‘Che ca..o siete venuti a fare’, Riccardo Scamarcio ‘furioso’ inveisce contro il pubblico a teatro
+2