Caso Weinstein, Quentin Tarantino ‘sapevo abbastanza per fare di più di ciò che ho fatto’ Articolo

$photogallery_img_class))."\n";?>
Tarantino e Weinstein

“Ora vorrei essermi preso la responsabilità di ciò che avevo sentito” ha affermato ancora il cineasta, che nell’intervista ha rivelato che fu proprio la sua ex Mira Sorvino ad avergli parlato riguardo ad avance non desiderate arrivate da parte di Harvey Weinstein. La carriera della Sorvino fu stroncata proprio dalla mancata accettazione di tali avance.

Due delle vittime di Weinstein si erano confidate con Quentin Tarantino, che ammette di vergognarsi per non aver preso una posizione più netta
Vai all'articolo completo

Giuseppe Guarino

Redattore appassionato di Sport, Videogame, Cinema, Cultura e Società

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!