Pomodori verdi fritti, ricetta originale e curiosità sul film

Foto
Spesso si dice che la versione cinematografica di un romanzo non gli renda giustizia in pieno: capita di frequente, infatti, che ci lasciamo trasportare dalla […]
-
loading

Spesso si dice che la versione cinematografica di un romanzo non gli renda giustizia in pieno: capita di frequente, infatti, che ci lasciamo trasportare dalla fantasia e dalla nostra immaginazione quando divoriamo un libro pagina dopo pagina e poi restiamo delusi dal film.

E’ successo così per Pomodori verdi fritti (titolo completo ‘Pomodori verdi fritti alla fermata del treno’) diretto nel 1991 da Jon Avnet e tratto dal romanzo di Fannie Flagg ‘Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle shop’.

Nonostante la pellicola con i due premi Oscar Katy Bathes (Misery non deve morire) e Jessica Tandy (A spasso con Daisy), insieme a Mary Stuart Masterson nei panni di Idgie e Mary-Louise Parker in quelli di Ruth, sia diventata un cult – tanto che viene citata anche in una puntata dei Simpson – le differenze con il libro sono sostanziali e la storia d’amore saffico tra Idgie e Ruth che regge l’impianto dell’intero romanzo si trasforma in una semplice amicizia sul grande schermo.

 

Le due donne hanno avuto il coraggio di ribellarsi alle coercizioni sociali e matrimoniali a cui erano sottoposte nel cuore del sud degli Stati Uniti degli anni ’30 e la loro storia arriva fino agli anni ’90 quando la signora Ninny (Jessica Tandy), che si trova in una casa di riposo, inizia una lunga chiacchierata con Evelyn (Katy Bathes), una donna grassottella e infelice che rimane molto colpita e decide, alla fine, di prendere seriamente in mano la sua vita.

Oltre a non connotare in modo così approfondito come fece la scrittrice i personaggi che ruotano intorno alla coppia di amiche, una delle grandi differenze risiede proprio nella ricetta dei pomodori verdi fritti, presente all’ultima pagina del romanzo e basta.

Se non avete letto il libro o non avete visto il film, vi consigliamo di provare la ricetta dei pomodori verdi fritti…Chissà che non vi venga voglia poi di immergervi nella storia proibita tra Idgie e Ruth.

Ingredienti: 1 pomodoro verde medio per persona, sale, pepe, farina, grasso di pancetta.

Preparazione: Affettare il pomodoro per ottenere delle fette di mezzo centimetro di spessore, condire con sale e pepe e ripassare entrambi i lati con la farina. In una padella riscaldare abbastanza grasso di pancetta da coprire il fondo e friggere i pomodori finché non si sono rosolati da entrambi i lati.

“Penserai di essere morto e andato in paradiso!”

Buona visione, buona lettura e…Buon appetito!

 

Guarda la photogallery
Pomodori verdi fritti, ricetta originale e curiosità sul film
Pomodori verdi fritti, ricetta originale e curiosità sul film
Pomodori verdi fritti, ricetta originale e curiosità sul film
Pomodori verdi fritti, ricetta originale e curiosità sul film
+3