Oscar 2019, la favola di Olivia Colman: “Ringrazio Glenn Close, è il mio idolo”

Dopo aver vinto il Golden Globe e la Coppa Volpi, la favola di Olivia Colman prosegue con la vittoria del suo primo Oscar per il ruolo della Regina Anna in 'La favorita'. Standing ovation alla fine del suo discorso.
-
loading

In una notte un po’ lenta brilla la favola di Olivia Colman che agli Oscar 2019 vince il Premio come Miglior Attrice Protagonista per ‘La favorita‘. Il film di Yorgos Lanthimos aveva ricevuto 10 nomination ma è riuscito a portare a casa solo una statuetta.

LEGGI ANCHE: — Tutto quello che c’è da sapere su ‘LaFavorita’

Oscar 2019, la favola di Olivia Colman: “Ringrazio Glenn Close, è il mio idolo”

La favola di Olivia Colman quindi prosegue e dopo aver vinto il Golden Globe e la Coppa Volpi sempre per il ruolo della Regina Anna di Gran Bretagna, sbaraglia la concorrenza vincendo il suo primo oscar. Visibilmente emozionata è salita sul palco.

“È veramente un po’ stressante, è incredibile ho un Oscar… se mi dimenticherò di qualcuno mi perdonerete – ha detto Olivia Colman che ha proseguito ringraziando le colleghe Emma Stone e Rachel Weisz – è stato bello andare al lavoro tutti i giorni con voi”.

Con lei in nomination c’erano Melissa McCarthy per ‘Copia originale’, Lady Gaga per ‘A Star Is Born’, Glenn Close per ‘The Wife’, Yalitzia Aparicio per ‘Roma’. La Colman durante il suo discorso, si è rivolta proprio ad una di loro: Glenn Close (data tra l’altro favorita per la vittoria secondo i siti di scommesse).

“Sei stata il mio idolo per tanto tempo”.

Alla fine la favola di Olivia Colman finisce con una standing ovation del pubblico presente in sala e l’entrata definitiva nel firmamento delle star.

foto@kikapress