Nè Giulietta nè Romeo: intervista a Veronica Pivetti e al cast

Foto
Esce il 19 Novembre nelle sale cinematografiche italiane Né Giulietta né Romeo, lungometraggio che segna il debutto alla regia di Veronica Pivetti. PROVACI ANCORA PROF, ECCO […]
-
loading

Esce il 19 Novembre nelle sale cinematografiche italiane Né Giulietta né Romeo, lungometraggio che segna il debutto alla regia di Veronica Pivetti.

PROVACI ANCORA PROF, ECCO COSA CI HANNO SVELATO I PROTAGONISTI

Né Giulietta né Romeo racconta la storia di Rocco, un ragazzo di sedici anni i cui genitori sono separati. Rocco ha un ottimo rapporto con la mamma e con la stravagante nonna, ma pessimo con l'egocentrico e distante padre. Per fortuna ci sono gli amici come Maria (molto vivace e un po’ fuori dagli schemi) e Mauri (un po' goffo e ingenuo) perchè l’adolescenza – si sa – è un periodo complicato: Rocco scopre di essere innamorato di un ragazzo e rivela la propria omosessualità ai genitori, e da quel momento le cose cambiano.

La loro reazione è del tutto inaspettata per il ragazzo che, deluso, arriva al punto di scappare di casa insieme ai suoi fidati amici per andare a vedere il concerto del suo cantante preferito, una giovane icona gay. Madre e nonna si metteranno al suo inseguimento, in un viaggio esilarante che le porterà a Milano e che aiuterà i protagonisti a conoscersi meglio trasformando il proprio rapporto.

Abbiamo incontrato Veronica Pivetti e il cast in occasione della presentazione del film a Roma. L'attrice, amatissima dal grande pubblico che segue da anni Provaci ancora Prof, non ha la minima intenzione di lasciare la tv per il cinema e anzi annuncia ai fan che presto tornerà sul piccolo schermo, e tra i banchi di scuola, nel ruolo dell'insegnate di Lettere Camilla Baudino curiosa e caparbia che collabora con il Commissario Berardi.

 

In Né Giulietta né Romeo, l'interrogativo che la Pivetti propone è quantomai attuale: può la scoperta di un figlio omosessuale far "saltare" per aria una famiglia evoluta, progressista e colta? "Purtroppo la risposta è sì, anche se siamo nel 2015 e si pensava che il dato fosse acquisito e metabolizzato.”

Anche se in realtà Veronica Pivetti di gavetta ne ha fatta parecchia, questo è il suo primo lungometraggio: “un'esperienza assolutamente dirompente, a cui pensavo da molti anni. Mi sono cimentata prima con diversi cortometraggi, poi ho cominciato a pensare al film e ovviamente ci sono voluti anni per costruirlo. E' stato molto emozionante, anche se il primo giorno ero molto tesa e attenta perchè è un film che è nato e morto tantissime volte prima di arrivare al primo ciak".

In Né Giulietta né Romeo Veronica si mostra nella doppia vesta di mamma e figlia. Da una parte la vediamo alle prese con il difficile ruolo del genitore che deve gestire l'adolescenza del proprio figlio, dall'altra è impegnata a sua volta nel complicato rapporto con sua mamma (interpretata da Pia Engleberth), una donna molto quadrata e apparentemente molto rigida. La Pivetti vuole raccontare il grande contrasto che c'è tra gli adolescenti e il mondo adulto "perchè i genitori non capiscono che nel periodo dell'adolescenza i figli hanno bisogno di un punto di riferimento e di risposte alle loro domande". 

Ma dove non arrivano i genitori, arrivano gli amici e soprattutto i nonni: "la nonna ha un rapporto molto distanziato, proprio della differente generazione – racconta Pia Engleberth – ed ha soprattutto un affetto forte verso il nipote. Alla fine di questo percorso di cambiamento, ciò che rimarrà e vincerà è proprio questo amore". E aggiunge poi che a farle capire la semplicità dei sentimenti è stata la naturalezza con cui una sua zia di 93 anni le ha raccontato del rapporto omosessuale della figlia di una sua conoscente: "la sua tranquillità mi ha fatto notare come lei avesse meno pregiudizi di una persona più giovane".

 

I giovani protagonisti di questo film sono Andrea Amato, Carolina Pavone e Francesco De Miranda, freschi di scuola superiore proprio come i loro personaggi del film. Ci hanno raccontato la loro vita tra le aule: "io devo affrontare la maturità e sono impanicatissimo!", confessa Andrea. Carolina avrebbe voluto essere un po' più simile a Maria mentre Francesco, che è entrato nel mondo delle superiori da poco, dice: "fortunatamente fino ad ora non ho mai incontrato bulli.. C'è qualche ragazza simile a Maria, un po' più aperta e simpatica; e ragazzi un po' più in difficoltà, che come Rocco, stanno scoprendo sè stessi.. ma è tutto tranquillo". Farebbero qualche pazzia per un loro idolo? Assolutamente si! Se David Bowie facesse un concerto, Carolina sarebbe disposta a tutto. Francesco confessa che qualsiasi occasione andrebbe bene, mentre Andrea (proprio come Rocco!) è scappato senza dire niente ai suoi genitori per andare a vedere i Linkin Park a Milano. "Solo che, a differenza di Rocco, io ai miei ho solo detto ciao!", ma tutto è bene quel che finisce bene e Andrea ci assicura di essere un bravo ragazzo: "ai miei genitori l'ho raccontato dopo..".

Né Giulietta né Romeo, regia Veronica Pivetti; cast: Andrea Amato, Pia Engleberth, Corrado Invernizzi, Veronica Pivetti, Carolina Pavone, Francesco De Miranda, Riccardo Alemanni, Filippo Dini, Carlina Torta, Sara Sartini, Roberta Cartocci.

Guarda la photogallery
Nè Giulietta nè Romeo: intervista a Veronica Pivetti e al cast
Nè Giulietta nè Romeo: intervista a Veronica Pivetti e al cast
Nè Giulietta nè Romeo: intervista a Veronica Pivetti e al cast
Nè Giulietta nè Romeo: intervista a Veronica Pivetti e al cast
+2