Julie Andrews regina di Venezia 2019: a lei il Leone d’oro alla carriera

Il Leone d'oro alla carriera di Venezia 2019 va a Julie Andrews, straordinaria interprete di personaggi iconici. "Sono impaziente di arrivare in quella meravigliosa città" ha commentato l'attrice
- - Ultimo aggiornamento
Julie Andrews regina di Venezia 2019: a lei il Leone d’oro alla carriera

di Valentina Sabato

Il 28 agosto prenderà il via la 76.Mostra di Venezia e già sono stati svelati alcuni premi. Il leone d’oro alla carriera andrà alla straordinaria [vip id=”10154″]Julie Andrews[/vip] protagonista di successi internazionali amati in tutto il mondo come Mary Poppins (1964), Tutti insieme appassionatamente(1965) e Victor Victoria (1982) solo per citarne alcuni.

Leggi anche:– A Pedro Almodóvar il Leone d’oro alla carriera di Venezia 2019

Julie Andrews regina di Venezia 2019: a lei il Leone d’oro alla carriera

“Sono molto onorata di essere stata scelta per il Leone d’oro alla carriera – ha detto l’attrice – Ringrazio La Biennale per questo riconoscimento del mio lavoro, e sono impaziente di arrivare in quella meravigliosa città a settembre per un’occasione così speciale”.

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera.

“Julie Andrews – si legge nelle note del Direttore Alberto Barbera – ha significativamente contribuito ad evitare il rischio di rimanere imprigionata nel ruolo di icona del cinema famigliare, scegliendo di cimentarsi in ruoli di volta in volta drammatici, apertamente provocatori o intrisi di graffiante ironia. È il caso, per esempio, di ‘Tempo di guerra, tempo d’amore’ di Arthur Hiller, e dei numerosi film diretti dal marito Blake Edwards, con il quale diede vita a un sodalizio artistico tra i più profondi e duraturi, che ricordiamo come uno stupendo esempio di fedeltà umana e professionale a un affascinate progetto estetico capace di prevalere sull’esito commerciale dei singoli film. Il Leone d’oro è il riconoscimento doveroso di una carriera straordinaria che ha saputo ammirevolmente conciliare il successo popolare e le ambizioni artistiche senza mai scendere a facili compromessi”.

crediti foto@kikapress

Il Ritorno di Mary Poppins