Leonardo Pieraccioni: ‘Non frequento più le commedie sentimentali’

Foto
Uscirà nelle sale il prossimo dicembre “Il professor Cenerentolo”, il nuovo film di Leonardo Pieraccioni. Ancora in fase di lavorazione, il film sta prendendo forma tra Roma, Ventotene, […]
-

Uscirà nelle sale il prossimo dicembre “Il professor Cenerentolo”, il nuovo film di Leonardo Pieraccioni. Ancora in fase di lavorazione, il film sta prendendo forma tra Roma, Ventotene, Gaeta e Formia, e proprio qui lo abbiamo raggiunto sul set.

A 20 anni da “I laureati” che vide il suo debutto alla regia, il regista e attore toscano abbandona il genere della commedia romantica per proporne una più cattiva: “Mi sono regalato un personaggio diverso da quelli ai quali vi ho abituato- racconta Pieraccioni –  Ho deciso di non frequentare più le commedie sentimentali e di andare a raccontare le paturnie di un 50enne che sta per fallire”.

E’ un Pieraccioni un po’ disilluso dall’amore, almeno di quello che si sogna da ragazzi: “Ho capito evidentemente che la favola per quanto mi riguarda non esiste. (..) Il principe azzurro è estinto, e anche la principessa non esiste più; almeno da una certa età in poi”.

 

Dopo la fine della realzione con Laura Torrisi, l’amore più importante per Leonardo è quello per la figlia Martina (avuta con la Torrisi), amore che riporta anche nel film. Il protagonista, finito in carcere per una rapina andata male, cercherà in tutti i modi di recuperare credibilità agli occhi della figlia 15enne (che anche nel film si chiama Martina).

Con lui in questa nuova avventura, Laura Chiatti che da tempo desiderava recitare in un suo film “Avrei voluto lavorare con lui da almeno 7/8 anni però almeno a quanto dice lui, mi ha sempre ritenuto troppo piccola; invece secondo me non ero proprio nelle sue idee nemmeno lontanamente!” dice la Chiatti. A lei il compito di regalare al personaggio di Leonardo Pieraccioni non il semplice amore, ma il recupero dell’Amore supremo. Non poteva mancare Massimo Ceccherini, che questa volta interpreterà la parte del buono a detta del regista, Flavio Insinna e Davide Marotta.

 

L’alchimia tra Pieraccioni e la Chiatti c’è tutta: “Morgana (il personaggio di Laura Chiatti ndr) è una manfana come dicono in toscana – spiega Pieraccioni che aggiunge riguardo all’attrice – La cosa che voi non sapete è che sotto questa struttura molecolare pressochè perfetta si nasconde un incrocio tra Ceccherini, Maradona e quello del Grande Fratello che venne eliminato perché bestemmiò!”

Tra una battuta e l’altra si consuma il tempo a nostra disposizione. Non resta che attendere dicembre per scoprire un nuovo aspetto di Leonardo Pieraccioni, ma ci fa piacere sottolineare come lui nonostante i grandi successi continui ad essere una persona semplice e gentile come pochi.

Guarda la photogallery
Leonardo Pieraccioni ‘Non frequento più le commedie sentimentali’ – 2
Leonardo Pieraccioni ‘Non frequento più le commedie sentimentali’ – 2
Leonardo Pieraccioni ‘Non frequento più le commedie sentimentali’ – 2
Leonardo Pieraccioni ‘Non frequento più le commedie sentimentali’ – 2
+8