L’autopsia conferma l’overdose per Amanda Peterson

Foto
Un'altra morte per overdose a Hollywood sta sconvolgendo i fan del cinema che negli ultimi tempi hanno dovuto assistere a troppe morti di personaggi famosi. […]
-
loading

Un'altra morte per overdose a Hollywood sta sconvolgendo i fan del cinema che negli ultimi tempi hanno dovuto assistere a troppe morti di personaggi famosi.

SHARON STONE COLPITA DA UNA TRAGEDIA SIMILE

A due mesi dal suo decesso, l'autopsia ha rivelato che l'attrice Amanda Peterson è morta per overdose di morfina, come confermato dall'ospedale che aveva accolto l'artista il 3 luglio scorso, giorno in cui poi la Peterson è venuta a mancare.

 

“Peterson, 43, avrebbe assunto la morfina che era stata prescritta ad un amico per dolori non meglio precisati. Ciò accadeva una settimana prima della sua morte. Sebbene a lei stessa siano stati prescritti medicinali per la malattia ai polmoni e al cuore i dottori non trovano recenti prescrizioni di morfina nella sua storia medica. La dose di morfina che ha assunto, insieme ai suoi problemi al cuore e ai polmoni, hanno causato l'evento fatale" ha scritto l'ospedale in un comunicato stampa confermando l'overdose di morfina.

Amanda Peterson era nota al grande pubblico per aver recitato nel film Playboy in prova nel 1987 che l'aveva resa una sex symbol degli anni '80. Per lei altri ruoli anche in Explorers e Listen to me. Dopo quelle di Peaches Geldof e di Philip Seymour Hoffman, un'altra morte per overdose nel mondo dello spettacolo.

Guarda la photogallery
L’autopsia conferma l’overdose per Amanda Peterson
L’autopsia conferma l’overdose per Amanda Peterson
L’autopsia conferma l’overdose per Amanda Peterson
L’autopsia conferma l’overdose per Amanda Peterson
+1