James Bond: A Chris Hemsworth piacerebbe interpretarlo ma spiega “C’è più pressione che per i cinecomic”

Daniel Craig è stato confermato come James Bond ma si pensa già al successore e Chris Hemsworth ha risposto che gli piacerebbe interpretarlo qualora gli […]
-

Daniel Craig è stato confermato come James Bond ma si pensa già al successore e Chris Hemsworth ha risposto che gli piacerebbe interpretarlo qualora gli venisse offerto.

Chris Hemsworth è conosciuto in tutto il mondo come interprete di Thor, ma il suo contratto con la Marvel scadrà al termine della promozione di Avengers 4 ed è alla ricerca di nuovi stimolanti progetti. Nelle scorse settimane l’attore ha dichiarato di volersi prendere un anno sabbatico, ma intervistato dalla trasmissione australiana Sunrise ha parlato a proposito di un suo eventuale coinvolgimento nella saga di 007 – James Bond:

“Mi piacerebbe farlo, cioè qualsiasi attore farebbe i salti di gioia davanti ad una simile opportunità. Sono certamente un fan della saga di James Bond, ma c’è moltissima pressione. Penso che la fanbase di James Bond sia probabilmente più critica rispetto alla fanbase dei fumetti. Non lo so, ci sono un sacco di ragazzi che potrebbero fare un lavoro migliore di quello che farei io. Ci sono molti validi uomini e donne inglesi”.

Chris Hemsworth ricordiamo è australiano, ma c’è un precedente che potrebbe rafforzare un’eventuale offerta per il ruolo di James Bond, anzi due: George Lazenby ha interpretato l’agente segreto 007 nel 1969 nel film “Al servizio di sua maestà”, ma anche Hugh Jackman prima della scelta di Daniel Craig in passato rifiutò il ruolo.

La produzione di 007 non ha mai offerto il ruolo a Chris Hemsworth, ma Bond 25 dovrebbe essere l’ultimo con protagonista Daniel Craig e già stanno lavorando ad un eventuale recasting. Al momento sembra però che l’accoppiata più probabile sia quella composta da Christopher Nolan alla regia e Tom Hardy come James Bond. Non ci sentiamo però di escludere sorprese, d’altronde l’agenda di Chris Hemsworth sarà decisamente più libera.