Io che amo solo te, le nostre interviste a Marco Ponti e al cast

Foto
Esce il 22 ottobre nelle sale "Io che amo solo te", il film diretto da Marco Ponti e tratto dal bestseller omonimo di Luca Bianchini. […]
-
loading

Esce il 22 ottobre nelle sale "Io che amo solo te", il film diretto da Marco Ponti e tratto dal bestseller omonimo di Luca Bianchini. Un cast importante che vede tra i protagonisti Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido e Maria Pia Calzone, e una cittadina meravigliosa, Polignano a Mare, a fare da sfondo a questa bella commedia romantica. 

Io che amo solo te, sinossi:

Damiano e Chiara sono fidanzati da anni e stanno per sposarsi, proprio come tanti anni prima la mamma di lei, Ninella, e il papà di lui Mimì stavano per fare. Ma i due non avevano potuto coronare il loro sogno per problemi familiari e pregiudizi di provincia, e Mimì aveva sposato Matilde senza mai dimenticare la sua Ninella. Alla vigilia del matrimonio tutti si ritrovano con le loro insicurezze, malumori, rivelazioni e ricordi mai sopiti, ma nel giorno del nozze un ballo romantico con il brano che dà titolo a libro e film riallaccerà forse vecchi legami e ne sosterrà di nuovi. Il film racconta questi due giorni così importanti per la coppia di sposi e per le loro famiglie, così intrecciate dall’amore e dalla passione.

Io che amo solo te, le interviste

Abbiamo incontrato i protagonisti di Io che amo solo te, tutti soddisfatti della riuscita della pellicola, a cominciare dal protagonista Riccardo Scamarcio che interpreta un giovane di provincia, benestante, indolente e un po’ indeciso anche verso il matrimonio, ma comunque un personaggio molto positivo. E aggiunge che tutti i personaggi del film hanno difetti che però sono perdonabili, e “sono contento di aver preso parte a questa bella commedia perché dà modo allo spettatore di essere meno cinico perché spinge all’indulgenza verso i personaggi del film”, e rivela che “Io sono più decisionista del personaggio, o forse meno… E’ sempre bello lavorare con Laura Chiatti attrice di grande talento, fare la commedia non è semplice, c’è anche la capacità di dover improvvisare, un po’ come jazzare e la complicità tra due attori è fondamentale, e tra me e Laura c’è complicità.” Ma non ci dice chi ama perché “sono fatti miei” col suo splendido sorriso.

Maria Pia Calzone ha sentito la responsabilità di far ritrovare nel film le emozioni e i sentimenti di chi aveva amato Ninella leggendo il libro, perché Ninella è una donna forte che ha dovuto chiudere il suo amore nel cassetto ma ha scelto di vivere nella stessa città del suo amato, ed è bello che il cinema racconti anche la complessità dei sentimenti di donne forti. Aggiunge che “ho accettato il ruolo perché alla mia età fare la commedia romantica è un regalo pazzesco! “ E dice che lei ama… tutta la sua famiglia compresi nipoti cani e gatti e ha capito solo adesso quanto siano fondamentali per lei.

Michele Placido è Mimì, il papà di Damiano innamorato di Ninella: “Un personaggio vero, reale che mi ha portato alla memoria tanti personaggi reali della provincia e del mio paese, come un ricco commerciante di grano detto l’Americano, insoddisfatto perché la sua storia d’amore non si era compiuta, perché lui non aveva avuto il coraggio di viverlo il suo amore”. Placido invece è stato coraggioso in amore, ha avuto anche 5 figli e ha sempre creduto alle sue storie d’amore, tanto che si è sposato 3 volte.

Il regista Marco Ponti e l’autore del libro Luca Bianchini sono amici da tantissimo tempo, e per Ponti la loro amicizia ha retto bene alla prova. Bianchini invece scherza e dice che in realtà non si parlano più, ma poi felice rivela che “questo è uno dei rari casi in cui il film è più bello del libro. Ha interpretato al meglio quello che io non sapevo neanche di aver pensato, è molto più ricco della storia originale, e poi c’è Polignano e interpreti straordinari.”

Anche Marco Ponti è orgoglioso dei suoi attori, tutti bravissimi, anche chi, come Uccio De Santis, ha solo due scene; Bianchini aggiunge che il momento della lavorazione che ricorda di più è la scena del ballo di Ninella e Mimì, la prima scena che ha visto sul set, dove è arrivato spavaldo finendo invece per commuoversi.

Nel cast di Io che amo solo te Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Maria Pia Calzone, Michele Placido, Eva Riccobono, Dario Bandiera, Luciana Littizzetto.

Guarda la photogallery
Io che amo solo te, intervista al regista Marco Ponti – 2
Io che amo solo te, intervista al regista Marco Ponti – 2
Io che amo solo te, intervista al regista Marco Ponti – 2
Io che amo solo te, intervista al regista Marco Ponti – 2
+13