‘I Moschettieri del Re’ di Giovanni Veronesi: anche gli eroi invecchiano. Video

Arriva al cinema 'I Moschettieri del Re' di Giovanni Veronesi, che dopo 30 anni corona il suo sogno e porta sul grande schermo questa storia di eroi. Una commedia per grandi e piccini che il regista negli anni 80 avrebbe voluto fare con Verdone, Benigni, Troisi e Nuti."A Nuti avrei fatto fare D'Artagnan'. Ecco la nostra intervista

‘I Moschettieri del Re’ di Giovanni Veronesi: anche gli eroi invecchiano.

Dal 27 dicembre arriva al cinema ‘I moschettieri del Re ‘ di Giovanni Veronesi. Il regista toscano corona così un suo grande desiderio e dopo trent’anni porta sul grande schermo la storia di questi eroi.

Un racconto che ha tante analogie con i nostri giorni: dalle guerre di religione, ai migranti. Ma ‘I Moschettieri del Re’ di Veronesi è prima di tutto una commedia, un film per famiglie. E ai nostri microfoni svela:

“L’idea per questo film mi è venuta negli anni 80 e avrei voluto farlo con Nuti, Benigni, Troisi e Verdone.”

LEGGI ANCHE: — Boldi e De Sica ‘Amici come prima’: la coppia di nuovo insieme al cinema. Intervista

Incalzato da noi e da Valerio Mastandrea ci svela anche l’abbinamento che avrebbe voluto fare:

Sostienici, clicca su “Like”!

Sostieni la nostra pagina Facebook di Funweek, clicca sul bottone  Like”. Grazie!


“Al mio amico Francesco Nuti avrei fatto fare D’Artagnan, a Troisi Athos, Benigni Aramis e Verdone Porthos”.

Nella versione che arriva al cinema i moschettieri sono interpretati da 4 straordinari attori: Pierfrancesco Favino (D’Artagnan), Valerio Mastandrea (Porthos), Rocco Papaleo (Athos), Sergio Rubini (Aramis).  Al loro fianco, quattro straordinarie donne: Margherita Buy, Valeria Solarino, Giulia Bevilacqua e Matilde Gioli.

L’appuntamento con ‘I Moschettieri del Re’ di Giovanni Veronesi è al cinema dal 27 dicembre, vi lasciamo alla nostra video intervista e alla sinossi del film.

‘I moschettieri del Re’ di Giovanni Veronesi: sinossi

D’Artagnan (Pierfrancesco Favino), Porthos (Valerio Mastandrea), Athos (Rocco Papaleo) e Aramis (Sergio Rubini). Oggi sono un allevatore di bestiame con un improbabile accento francese, un castellano lussurioso, un frate indebitato e un locandiere ubriacone, che per amor patrio saranno di nuovo moschettieri. Cinici, disillusi e sempre abilissimi con spade e moschetti, saranno richiamati all’avventura dalla Regina Anna (Margherita Buy) per salvare la Francia dalle trame ordite a corte dal perfido Cardinale Mazzarino (Alessandro Haber), con la sua cospiratrice Milady (Giulia Bevilacqua). Affiancati nelle loro gesta dall’inscalfibile Servo muto (Lele Vannoli) e da un’esuberante Ancella (Matilde Gioli), i quattro – in sella a destrieri più o meno fedeli – combatteranno per la libertà dei perseguitati Ugonotti e per la salvezza del giovanissimo, parruccato e dissoluto Luigi XIV (Marco Todisco). Muovendosi al confine tra realtà e fantasia, i nostri si spingeranno fino a Suppergiù, provando a portare a termine un’altra incredibile missione. Difficile dire se sarà l’ultima o la penultima.

foto@Ufficio Stampa 404

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!