Lo “scherzetto” nei titoli di coda di Frozen

Foto
Non saranno in molti ad essersi accorti del simpatico "easter egg" al termine di Frozen, pluripremiato ed amatissimo film Disney: ci sono voluti gli occhi attenti […]
-
loading

Non saranno in molti ad essersi accorti del simpatico "easter egg" al termine di Frozen, pluripremiato ed amatissimo film Disney: ci sono voluti gli occhi attenti dei giornalisti dell'Huff Post canadese per beccare lo scherzetto della casa di produzione, inserito nei titoli di coda.

INCREDIBILE FLOP DELLA DISNEY

Al termine del film infatti scorrono sul grande schermo tutti nomi del cast e della produzione, fino a giungere ad un simpatico disclaimer: la Disney Company fa presente che le opinioni di Kristoff, il venditore di ghiaccio che aiuta Anna, sul fatto che tutti gli uomini mangiano le proprie caccole, sono solo sue e non attribuibili all'opinione dell'azienda.

Un disclaimer in tutto e per tutto simile alle frasi che vengono aggiunte alla fine dei film per evitare controversie legali: solo che in questo caso strappa un sorriso.

Non resta che fare i complimenti all'attento spettatore che per primo si è accorto dello scherzetto….

 

Guarda la photogallery
Lo “scherzetto” nei titoli di coda di Frozen
Lo “scherzetto” nei titoli di coda di Frozen
Lo “scherzetto” nei titoli di coda di Frozen
Frozen
+3