Adolescente e diva: è la Festa del Cinema di Roma 2019. Il programma Video

Arriva la Festa del Cinema di Roma 2019: un programma ricco e trasversale che porterà nella città eterna tantissimi grandi nomi del cinema internazionale.

Nella sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, si è svolta la conferenza stampa della Festa del Cinema di Roma 2019, il cui programma prenderà il via il prossimo 17 ottobre e si concluderà il 27 ottobre.

Leggi anche:– Viola Davis riceve il premio alla carriera al RomaFF14

Adolescente e diva: è la Festa del Cinema di Roma 2019. Il programma

Se l’immagine di questa edizione è affidata all’eleganza e al mito senza tempo di Greta Garbo, l’età è quella di un adolescente. 14 esima edizione, 14 anni. Sarà quindi una Festa del Cinema all’insegna della femminilità, ma anche un po’ adolescente come sottolineano la presidente di Fondazione Cinema per Roma Laura Delli Colli e il direttore artistico della Festa Antonio Monda.

“C’è il fascino e l’eleganza di un mito eterno come in fin dei conti è il cinema, con l’immagine di Greta Garbo – spiega la Delli Colli ai nostri microfoni – ma anche la freschezza e la curiosità data dai suoi 14 anni di Festa. Credo che tra i festival più importanti, la Festa di Roma sia tra i più giovani. A 14 anni si cerca la freschezza, la curiosità, la scoperta”.

La Festa del Cinema di Roma 2019 ha un programma ricco di appuntamenti interessanti, con tantissimi film molto attesi. Uno su tutti il nuovo lavoro di Martin ScorseseThe Irishman‘, ma anche ‘Downton Abbey‘ trasposizione cinematografica della pluripremiata serie tv.

Leggi anche:– ‘The Irishman’ il nuovo film di Martin Scorsese arriva alla Festa del Cinema

“E’ una Festa gioiosa, che mescola il popolare con la cultura alta – racconta il direttore artistico Antonio Monda ai nostri microfoni – Sarà anche un’edizione molto al femminile con ben 19 registe , il che vuol dire che il 41% dei registi presenti alla Festa. E’ un dato inedito che ci rende molto orgogliosi”.

Un programma intenso e trasversale capace di coinvolgere il pubblico sia portandolo in sala che portandolo semplicemente alla Festa.

“E’ un’edizione che apre all’incontro con i protagonisti della Festa – prosegue la Presidente di Fondazione Cinema per Roma – e in qualche modo quindi accende un entusiasmo che spero sia contagioso”.

Tra conferme e novità ecco il programma della Festa del Cinema

Tornano gli Incontri Ravvicinati che vedranno tra i protagonisti Ron Howard, Bill Murray, Edward Norton, Viola Davis, Fanny Ardant, Olivier Assayas, Ethan Coen, Benicio Del Toro, Bret Easton Ellis, Kore- Eda Hirokazu, Bertrand Tavernier, John Travolta e infine Jia Zhangke e Zhao Tao.

Torna l’unico premio che verrà assegnato alla Festa del Cinema di Roma, ovvero il Premio del Pubblico BNL. Confermate la Selezione Ufficiale e ‘Tutti ne parlano‘, le retrospettive, gli omaggi e i restauri.

Tre le novità di questa nuova edizione: i due format ‘Duel‘ e ‘Fedeltà/Tradimenti‘ e i Q&A alla fine dei film.

“Il Q&A che arriva per la prima volta alla Festa, verrà fatto alla fine di film diciamo più piccoli – spiega il direttore artistico Antonio Monda – appartenenti a cinematografie meno celebrate. Poi abbiamo i ‘Duelli’ in cui due personalità del mondo artistico, dello spettacolo, della cultura, si sfideranno davanti al pubblico confrontandosi su temi legati al cinema dove le loro opinioni divergono. In ‘Fedeltà e Tradimenti’ invece, scrittori italiani ed internazionali di chiara fama commenteranno la trasposizione cinematografica di celebri opere letterarie”.

Si ampliano i luoghi della Festa, che diventano 18 con 8 carpet che animeranno al città eterna. Una festa che come ha sottolineato Antonio Monda è al femminile, con 19 registe presenti, il che vuol dire il 41% dei registi presenti alla Festa. Una scelta non fatta a tavolino ma del tutto casuale, come ha sottolineato il direttore artistico, ma che li rende molto orgogliosi.

I numeri della Festa del Cinema

25 i paesi presenti, 33 film e documentari nella Selezione Ufficiale, 11 eventi speciali.37 preme mondiali, 3 prime internazionali, 12 prime europee e 18 italiane. Questi sono i numeri della Festa del Cinema di Roma 2019 che porterà per il secondo anno consecutivo Martin Scorsese a Roma.

“L’anno scorso gli abbiamo assegnato il premio alla carriera, quest’anno viene a presentare il suo nuovo film – sottolinea Monda – The Irishman è un film meraviglioso, una summa della sua poetica; ma è anche la storia di un uomo che ha quasi 80 anni come il protagonista del film e rivede la sua vita.”

crediti foto@Eleonora Chiodo per Funweek

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!