‘Dovlatov – I libri invisibili’ clip esclusiva del film vincitore dell’Orso d’Argento

I sogni, le aspirazioni, gli amori di Sergej Dovlatov, uno degli scrittori russi più importanti e amati del XX secolo. Clip esclusiva
-
loading

Dal 4 Novembre arriva al cinema Dovlatov – I libri invisibili, film che racconta la vita culturale dei giovani autori della Leningrado degli anni ’70, tra cui c’era Sergei Dovlatov

Vincitore dell’Orso d’Argento al Festival di Berlino per il suo straordinario valore artistico, il film, di cui vi mostriamo una clip in esclusiva, è diretto da Alexey German Jr. e arriva nelle sale distribuito da Satine Film.

LEGGI ANCHE:– La Famiglia Addams 2: un esempio di perfetto equilibrio nel caos. Intervista

‘Dovlatov – I libri invisibili’ clip esclusiva del film vincitore dell’Orso d’Argento

Una pellicola intensa che attraverso la narrazione di Sergei Dovlatov mostra la frustrazione degli scrittori dell’epoca, tra cui c’è anche Josif Brodsky, Premio Nobel per la letteratura nel 1987, e il loro sentimento di oppressione nei confronti del regime brezneviamo, che li ha costretti a emigrare all’estero per poter dare voce alla propria vocazione artistica.

Sei giorni nella fredda Leningrado alla vigilia dell’anniversario della Rivoluzione, alle prese con la rigida mentalità del Regime Sovietico e il desiderio di libertà di uno dei più promettenti artisti del Paese.

Dovlatov il primo scrittore russo a cui New York ha intitolato una via

Scrittore e giornalista sovietico, Dovlatov è uno degli scrittori russi più importanti e amati del XX secolo. Tentò di pubblicare diverse opere in Unione Sovietica; tentativi che furono vani. Nel 1978 emigrò con la madre a Vienna e l’anno successivo si spostarono a New York dove nella metà degli anni 80 raggiunse il riconoscimento come scrittore. A poco più di trent’anni dalla sua scomparsa, avvenuta a soli 48 anni, la sua eredità letteraria prosegue. Tale è stato il suo impatto, che nel 2014 il Consiglio Comunale di New York (in seguito ad una petizione firmata da 18000 persone) gli ha intitolato una via a Forest Hills nel Queens, quartiere in cui è vissuto. Sergei Dovlatov Way è la prima via di NY dedicata ad uno scrittore russo.

Dovlatov – I libri invisibili uscirà al cinema il 4 novembre, giorno in cui si celebra l’Unità Nazionale Russa e in coincidenze con le giornate narrate nel film.

Sinossi

Dovlatov racconta sei giorni della vita del brillante e ironico scrittore Sergei Dovlatov, un autore che si è distinto per la capacità di vedere ben oltre i rigidi limiti della Russia Sovietica degli anni Settanta. Insieme all’amico e poeta Joseph Brodsky, Dovlatov ha lottato per preservare il proprio talento e la propria integrità, in un contesto culturale e sociale dove i suoi amici e colleghi artisti venivano schiacciati dalla volontà inossidabile della macchina dello Stato. Un contesto che, sia lui, sia Brodsky, si sarebbero presto lasciati alle spalle per fuggire alla volta dell’America, perdendo però così tutto quello che possedevano.

Crediti foto: Ufficio stampa Satine Film

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!