Doctor Strange, dal fumetto al cinema

Nel fumetto il dottore Stephen Strange è conosciuto come lo "Stregone Supremo", o "Mago Supremo" ed è il principale protettore della Terra contro minacce di […]
-
Doctor Strange, dal fumetto al cinema

Nel fumetto il dottore Stephen Strange è conosciuto come lo "Stregone Supremo", o "Mago Supremo" ed è il principale protettore della Terra contro minacce di natura magica e mistica. Dotato della conoscenza di potenti incantesimi e arti occulte, indossa un costume equipaggiato con due potenti artefatti magici: la Cappa della Levitazione e l'Occhio di Agamotto. Il personaggio della Marvel, entrato recentemente a far parte della squadra degli Avengers, risiede in un palazzo denominato Sanctum Sanctorum al 177A di Bleecker Street nel Greenwich Village, assieme al suo assistente Wong e ad alcuni oggetti mistici.

Da mercoledì 26 ottobre, invece, è al cinema l'adattamento di Scott Derrickson, intitolato “Doctor Strange" e con protagonista Benedict Cumberbatch. Prodotta dai Marvel Studios e distribuita dalla Disney, la pellicola racconta la storia di Stephen Strange, un neurochirurgo che – dopo un incidente automobilistico – non può più operare a causa di gravi lesioni a entrambe le mani. Quando capisce che la scienza non è in grado di aiutarlo a recuperare l'uso degli arti superiori, Strange è costretto a cercare un altro genere di cura in una misteriosa enclave nota come Kamar-Taj. L'organizzazione non è solo una luogo di guarigione 'spirituale', ma lotta in prima linea contro invisibili forze oscure decise a distruggere la nostra realtà. Il dottore, quindi, imparerà a padroneggiare la magia per salvare il mondo da una terribile minaccia e diventare il più potente stregone vivente. Il film, scritto da Derrickson e C. Robert Cargill, vede tra gli altri interpreti Chiwetel Ejiofor, Rachel McAdams, Benedict Wong, Michael Stuhlbarg, Benjamin Bratt, Scott Adkins, Mads Mikkelsen e Tilda Swinton.

Doctor Strange

La pellicola è ispirata al racconto delle origini, alle prime storie, rimaneggiate per essere adattate al Marvel Cinematic Universe e mostra il modo in cui il neurochirurgo è diventato a tutti gli effetti lo Stregone Supremo. Ciò vuol dire che ci troviamo di fronte a un uomo che deve ancora comprendere quale sia il suo destino e il motivo per cui è stato chiamato a ricoprire quel ruolo nella società. In secondo luogo, notiamo un leggero cambiamento nel carattere del personaggio, il cui lato arrogante appare più smorzato, meno carico rispetto al fumetto. Nonostante ciò, non manca quella sicurezza e quella presunzione che contraddistinguono la figura creata da Steve Ditko nel 1963. Infine, a colpire del nuovo Doctor Strange è la sua verve comica, umoristica, tipica degli inglesi, che renderà il personaggio più interessante e divertente di quanto possiate immaginare. Il progetto, infatti, è ricco di piccoli momenti di assoluta leggerezza. Insomma, una storia che vale la pena vedere, se non altro per gli spettacolari effetti speciali (in 3D rendono molto meglio) e la magistrale interpretazione di tutti gli attori presenti. Vi consigliamo di attendere il termine dei titoli di coda perchè, come in ogni film della Marvel, la sorpresa finale è assicurata.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!