David Di Donatello 2019 candidature, Piera Detassis “E’ l’anno delle prime volte” Video

Il 27 marzo arrivano i David Di Donatello 2019 le candidature sono state rese note: tante le prime volte di questa edizione. Dalla candidatura di Luca Guadagnino a quella di Massimo Ghini, ecco chi si contenderà l'ambito premio del cinema italiano.

Nella sede Rai di viale Mazzini a Roma, sono state svelate le cinquine dei David Di Donatello 2019. Le candidature hanno riservato qualche sorpresa: è l’anno delle prime volte e delle quote rosa.

Se gli Oscar 2019 sono all’insegna della rottura con la tradizione per certi aspetti e il perseverare di ignorare le registe donne, ai David di Donatello 2019 l’aria è decisamente diversa. Come aveva già anticipato Piera Detassis nel nostro precedente incontro, la parola d’ordine di quest’anno è rinnovare.  Spazio al cambiamento dunque senza tradire lo spirito e la tradizione dei David Di Donatello 2019 che quest’anno giungono alla loro 64^ edizione. E’ l’anno delle prime volte.

LEGGI ANCHE:– Tutte le novità dei David di Donatello 2019

David Di Donatello 2019 candidature, Piera Detassis “E’ l’anno delle prime volte”

C’è la prima volta di Massimo Ghini, la prima volta di Valerio Mastandrea in una doppia candidatura. La prima volta di un film anzi due film targati Netflix in concorso. E’ il primo anno del premio del pubblico. E’ il primo vero anno di Piera Detassis.

“Si diciamo che è il mio primo vero anno ai David – racconta la Detassis ai nostri microfoni – infatti la quota rosa è immediatamente salita!”

Riguardo ai film selezionati e alle candidature il Presidente  e direttore artistico della Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, ha detto:

“Mi sembra sia stata fatta una scelta interessante, molto contemporanea. Descrive un parco di autori contemporanei e anche di attori piuttosto straordinari. Credo che siamo riusciti ad ottenere quello che ci eravamo prefissi: una edizione più rinnovata”.

Ai David di Donatello 2019 le candidature mostrano che è l’anno delle prime volte. Luca Guadagnino riceve la sua prima nomination, così come Massimo Ghini. Per la prima volta è presente Netflix con due film. C’è l’exploit di Valerio Mastandrea candidato in tre categorie: miglior regista opera prima, miglior attore non protagonista, miglior sceneggiatura non originale.

A proposito di quote rosa. Se agli Oscar c’è la polemica per l’assenza di registe nelle nomination, ai David di Donatello 2019 le candidature ci mostrano una tendenza diversa. Valeria Golino con ‘Euforia’ e Alice Rohrwachercon ‘Lazzaro Felice’, sono candidate sia per il miglior film che per la regia.

David Di Donatello 2019 candidature: tutte le nomination

MIGLIOR FILM
Chiamami col tuo nome
Dogman
Euforia
Lazzaro Felice
Sulla mia pelle

MIGLIOR REGIA
Mario Martone – Capri-revolution
Luca Guadagnino – Chiamami col tuo nome
Matteo Garrone – Dogman
Valeria Golino – Euforia
Alice Rohrwacher – Lazzaro Felice

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE – PREMIO GIAN LUIGI RONDI
Luca Facchini – Fabrizio De André – Principe libero
Simone Spada – Hotel Gagarin
Fabio e Damiano D’Innocenzo – La terra dell’abbastanza
Valerio Mastandrea – Ride
Alessio Cremonini – Sulla mia pella

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Dogman – Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Ugo Chiti
Euforia – Francesca Marciano, valia Santella, Valeria Golino
La terra dell’abbastanza – Fabio e Damiano D’Innocenzo
Lazzaro Felice – Alcie Rohrwacher
Sulla mia pelle – Alessio Cremonini, Lisa Nur Sultan

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Chiamami col tuo nome – James Ivory, Luca guadagnino, Aalter Fasano
Ella&John (The Leisure Seeker) – Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo, Paolo Virzì
Il testimone invisibile – Stefano Mordini, Massimiliano Catoni
La profezia dell’armadillo – Oscar Glioti, Valerio Mastandrea, Johnny Palomba, Zerocalcare
Sono tornato – Nicola Guaglianone, Luca Maniero

MIGLIOR PRODUTTORE
Luca Guadagnino, Emilie Georges, Petere Spears, Marco Morabito, Rodrigo Teixeira, James Ivory, Howard Rosenman – Chiamami col tuo nome
Archimede, Le Pacte con Rai Cinema – Dogman
Agostino, Giuseppe e Marua Grazia Saccà per Pepito Produzioni , con Rai Cinema – La terra dell’abbastanza
Carlo Cresto-Dina per Tempesta, con Rai Cinema in coproduzione cin Amka Films Productions, Ad Vitam Production, Knm, Pola Pandora – Lazzaro Felice
Cinemaundici, Lucky Red – Sulla mia pelle

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
Marianna Fontana – Capri revolution
Pina Turco – Il vizio della speranza
Elena Sofia Ricci – Lçoro
Alba Rohrwacher – Troppa grazia
Anna Foglietta – Un giorno all’improvviso

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Marcello Fonte – Dogman
Riccardo Scamarcio – Euforia
Luca Marinelli – Fabrizio De André Principe libero
Toni Servillo – Loro
Alessandro Borghi – Sulla mia pelle

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Donatella Finocchiaro – Capri Revolution
Marina Confalone – Il vizio della speranza
Nicoletta Braschi – Lazzaro Felice
Kasia Smutniak – Loro
Jasmine Trinca – Sulla mia pelle

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Massimo Ghini – A casa tutti bene
Edoardo Pesce – Dogman
Valerio Mastandrea – Euforia
Ennio Fantastichini – Fabrizio De André Principe Libero
Fabrizio Bentivoglio – Loro

MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA
Michele D’Attanasio – Capri Revolution
Sayombhu Mukdeeprom – Chiamami col tuo nome
Nicolaj Brüel – Dogman
Paola Carnera – La terra dell’abbastanza
Héléne Louvart – Lazzaro felice

MIGLIOR MUSICISTA
Nicola Piovani – A casa tutti bene
Sascha Ring, Philipp Thimm – Capri Revolution
Michele Braga – Dogman
Nicola Tescari – Euforia
Lele Marchitelli – Loro
Mokadelic – Sulla mia pelle

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
‘l’invenzione di un poeta’ – Capri Revolution
‘Araceae’ – Capri Revolution
‘Mistery of Love’ – Chiamami col tuo nome
‘A speranza’ – Il vizio della speranza
‘Na gelosia’ – Loro

MIGLIOR SCENOGRAFO
Giancarlo Muselli – Capri
Samuel Deshors – Chiamami col tuo nome
Dimitri Capuani – Dogman
Emita Frigato – Lazzaro felice
Stefania Cella – Loro

MIGLIOR COSTUMISTA
Ursula Patzak – Capri Revolution
Giulia Piersanti – Chiamami col tuo nome
Massimo Cantini Parrini – Dogman
Loredana Buscemi – Lazzaro felice
Carlo Poggioli – Loro

MIGLIOR TRUCCATORE
Alessandro D’Anna – Capri Revolution
Fernando Perez – Chiamami col tuo nome
Dalia Colli, Lorenzo Tamburini – Dogman
Maurizio Salvi – Loro
Roberto Pastore – Sulla mia pelle

MIGLIOR ACCONCIATORE
Gaetano Panico – Capri Revolution
Manolo Garcia – Chiamami col tuo nome
Daniela Tartari – Dogman
Massimo Gattabrusi – Moschettieri del re, la penultima missione

MIGLIOR MONTATORE
Jacopo Quadri, Natalie Cristiani – Capri Revolution
Walter Fasano – Chiamami col tuo nome
marco Spoletini – Dogman
Giogiò Franchini – Euforia
Chiara Vullo – Sulla mia pelle

MIGLIOR SUONO
Capri Revolution
Chiamami col tuo nome
Dogman
Lazzaro felice
Loro

MIGLIOR EFFETTI VISIVI
Capri Revolution
Dogman
Il ragazzo invisibile – Seconda generazione
La befana vien di notte
Loro
Michelangelo – Infinito

MIGLIOR DOCUMENTARIO
Arrivederci Saigon
Friedkin Uncut
L’arte viva di Julian Schnabel
La sarta dei Samouni
Santiago, Italia

MIGLIOR FILM STRANIERO
Bohemian Rhapsody
Cold War
Il filo nascosto
Roma
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Frontiera di Alessandro Di Gregorio
Il nostro concerto di Francesco Piras
Im Bären di Lilian Sassanelli
Magic Alps di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi
Yousef di Mohamed Hossameldin

crediti @Kikapress

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!