Dampyr arriva al cinema, David Morrissey: «Gorka burattinaio che gioca con la malvagità»

L'attesa è finita e dal 28 ottobre arriva al cinema 'Dampyr', trasposizione cinematografica del fumetto della Bonelli Editore.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dal 28 Ottobre arriva al cinema Dampyr, opera prima di Riccardo Chemello tratta dell’omonimo fumetto di culto della Bonelli Editore. Distribuito da Eagle Pictures, Dampyr uscirà nelle sale italiane in contemporanea con la première mondiale che si terrà al Lucca Comics & Games nell’area Movie a cura di QMI, alla presenza del cast. Il film inaugurerà infatti la serata di apertura del celebre community event dedicato al mondo dell’entertainment.

Un film dal respiro internazionale che vede David Morrissey vestire i panni del villain Gorka il Maestro della Notte.

«Mi è piaciuto moltissimo interpretarlo, è una specie di burattinaio, che gioca con la sua malvagità».

David Morrissey

Ad interpretare Dampyr è Wade Briggs al cui fianco troviamo Stuart Martin (Emil Kurjak), Frida Gustavsson (Tesla), Sebastian Croft (Yuri) e Luke Roberts (Draka).

LEGGI ANCHE:>> Bonelli Entertainment, a Lucca ‘Dampyr’ e ‘Dragonero’. In sviluppo il live-action su Dylan Dog

Dampyr: di cosa parla il film

Il film racconta la genesi del personaggio, pubblicata da Sergio Bonelli Editore nel 2000 sui primi due albi dei 300 di cui è finora composta la serie a fumetti in edicola ogni mese, lasciando così aperta la porta al primo franchise italiano completamente in lingua inglese. Dampyr è ambientato durante la guerra dei Balcani, nei primi anni Novanta, e segue le vicende di Harlan. Perseguitato da orribili incubi, Harlan sbarca il lunario fingendosi un Dampyr (nella mitologia slava, un essere mezzo umano e mezzo vampiro) capace di liberare i villaggi da quelle che i superstiziosi abitanti ritengono ingenuamente terribili maledizioni legate al mondo dei vampiri. Ma quando viene convocato dai soldati attaccati da creature assetate di sangue, Harlan scopre la verità: lui è davvero un Dampyr. Mentre cerca di affrontare un terribile Maestro della Notte, Harlan dovrà imparare a gestire i suoi poteri e scoprire le sue origini. Ad accompagnarlo una vampira rinnegata e un soldato in cerca di vendetta.

Dal parkour al cinema: l’adrenalinico debutto di Riccardo Chemello

Riccardo Chemello si confronta con questa pellicola con un genere poco battuto in Italia, dimostrando però che le capacità, i talenti e le possibilità per realizzare cinecomic made in Italy ci sono. Lui è abituato al rischio all’adrenalina alle sfide. Viene dal mondo del parkour che ha frequentato prima come atleta e poi, in seguito ad un infortunio, come filmmaker.

«Sono due stili difficili. Nel girare i video di parkour ero da solo un one man show. Qui la difficoltà poteva essere quella di lavorare coesi con tutto il team. Difficoltà che non c’è stata, perché al mio fianco avevo un team fantastico italiano, ma dal respiro internazionale. Di quelli che si vedono nei grandi film anche all’estero. E quindi sentivamo questo desiderio questa voglia di fare questo film e sentivamo di far parte di qualcosa di unico nel nostro panorama».

Riccardo Chemello – Regista

Vi lasciamo alla nostra intervista con Riccardo Chemello e David Morrissey ricordandovi che l’appuntamento con Dampyr è da oggi anche al cinema.

Crediti foto@Ufficio stampa Eagle Pictures

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!