Il caso notti magiche, tutti sono sospettati: dal regista Paolo Virzì a Jo Squillo!

Video
Una campagna di promozione multi-canale, molto intrigante, ha portato diversi personaggi del mondo dello spettacolo a dover dimostrare il proprio alibi: non perdetevi la mitica Franca Leosini all'opera!
loading

Il caso notti magiche, in sala dall’8 novembre, è stato anticipato da una serie di iniziative molto accattivanti promosse dalla Rai: per anticipare la storia, che unisce due grandi passioni degli italiani come il calcio e il noir, sono scese in campo sia Concetta Mattei, conduttrice del Tg2, che la mitica Franca Leosini, con un pezzo in stile Storie Maledette.

Questa la trama del film:

Italia ’90: la notte in cui la Nazionale viene eliminata ai rigori dall’Argentina, un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere. I principali sospettati dell’omicidio sono tre giovani aspiranti sceneggiatori, chiamati a ripercorrere la loro versione al Comando dei Carabinieri. Notti Magiche è il racconto di una avventura trepidante, nelle splendore e nelle miserie dell’ultima stagione gloriosa del cinema italiano.

Il concetto fondamentale della promozione incrociata de Il caso notti magiche è che chiunque potrebbe essere coinvolto: addirittura Virzì, regista del film, che viene messo alle strette da una inflessibile Franca Leosini.
Una promozione molto accattivante, che ha visto coinvolti anche Jo Squillo, che quella famosa notte stava partecipando al Festivalbar, Umberto Smaila che era alla guida di Colpo Grosso, Gigi e Andrea che erano impegnati con Sabato al circo e Aldo Serena, che purtroppo per noi stava sbagliando il rigore della storica semifinale.

chi l'ha visto vannini
foto @Studio Lucherini Pignatelli

 

Francesca Di Belardino

Francesca Di Belardino

Giornalista, amante delle serie tv, gattara: mi piace il Britpop, la televisione, i libri di carta e cerco di scriverne meglio che posso. Ancora in attesa della mia lettera da Hogwarts.