Cado dalle nubi, gli errori del film di Zalone che non avevi mai notato

Foto
È il film che ha segnato l'esordio al cinema di Checco Zalone, ma Cado dalle nubi nonostante il successo non è esente da errori
- - Ultimo aggiornamento
loading

Su Canale 5 giovedì 8 aprile alle 21:40 andrà in onda Cado dalle nubi, film che segnò l’esordio di Checco Zalone nel mondo del cinema. La pellicola racconta la storia di Checco che lascia la sua Puglia alla volta di Milano, dove cercherà di sfondare nel mondo della musica. Un film in parte autobiografico, visto che anche Zalone (al secolo Luca Medici) lasciò Bari alla volta di una città che non conosceva: Milano. Voleva fare il jazzista, poi approdò a Zelig.

Leggi anche:– Stasera in tv, Cado dalle nubi su Canale 5: le 5 curiosità che non sapevate

Il film è stato un successo, ma ciò nonostante anche questa pellicola non è esente da errori. Nel paese natio il nostro protagonista va a salutare lo zio che sta lavorando in cantiere. Dapprima questi si affaccia dal balcone e le sue mani sono pulite. Ma quando scende, sono sporche di calce.

Nella stanza del cugino di Checco, si vede un letto doppio formato da due reti singole affiancate. Ma quando il cugino lo porta via, la rete è divenuta una doppia unica.

Durante il suo provino nella simulazione dell’intervista si presenta come Checco da Polignano; successivamente però il personaggio interpretato da Raul Cremona lo chiamerà Checco Zalone.

Crediti foto@Kikapress

Guarda la photogallery
Cado dalle nubi il film di debutto di Checco Zalone
Un successo ma ci sono degli errori
Le reti del letto che si uniscono magicamente e quel nome mai detto che spunta fuori
Stasera in tv, Cado dalle nubi su Canale 5: le curiosità che non sapevate