Bridget Jones, il sequel è ‘tecnologico’

Foto
Anche una figura iconica come Bridget Jones deve adattarsi al passo dei tempi: il mitico personaggio portato sul grande schermo da Renèe Zellweger aggiungerà un tocco moderno nel prossimo film. PATRICK DEMPSEY […]
-

Anche una figura iconica come Bridget Jones deve adattarsi al passo dei tempi: il mitico personaggio portato sul grande schermo da Renèe Zellweger aggiungerà un tocco moderno nel prossimo film.

PATRICK DEMPSEY SARA' IL PADRE DELLA PROTAGONISTA

Messo da parte il famoso diario sul quale scriveva le sue peripezie d'amore, Bridget è passata a un più moderno tablet anche se i fan sperano che a non cambiare sia il tono delle sue avventure che tanto successo ha già portato alla saga.

 

La casa di produzione del nuovo film, che si intitolerà Bridget Jones's Baby, ha rilasciato la prima immagine del nuovo lavoro dove la protagonista appare con in mano un tablet.

Niente più carta e penna visti nei primi due film della saga, ovvero Il diario di Bridget Jones uscito nel 2001 e Che pasticcio Bridget Jones del 2004, utilizzati dalla donna per scrivere e raccontare le sue difficoltà soprattutto nelle relazioni amorose. Ora anche Bridget si è adattata alla tecnologia e la Zellweger utilizzerà un comodo tablet invece del solito diario.

Il nuovo film uscirà nel 2016 e al fianco dell'attrice ci sarà anche Patrick Dempsey: l'attore noto grazie a Grey's Anatomy però non sarà un interesse amoroso della protagonista ma bensì il padre della stessa.

Guarda la photogallery
Bridget Jones, il sequel è ‘tecnologico’
Bridget Jones, il sequel è ‘tecnologico’
Bridget Jones, il sequel è ‘tecnologico’
Bridget Jones, il sequel è ‘tecnologico’
+1