La Juve perde a Cagliari. Roma, quinto posto blindato 

La Juventus perde a Cagliari dopo la festa scudetto, la Roma doma il Toro e blinda il quinto posto. Il penultimo turno di Serie A […]
- - Ultimo aggiornamento

La Juventus perde a Cagliari dopo la festa scudetto, la Roma doma il Toro e blinda il quinto posto.

Il penultimo turno di Serie A si chiude con l’impresa dei sardi, tutto sommato indolore per i bianconeri che hanno già messo in cassaforte il nono titolo di fila. Cristiano Ronaldo resta a secco e, salvo clamorosi exploit, dice addio al trono del miglior bomber della Serie A (il laziale Immobile, a segno contro il Brescia, è a quota 35 gol e a +4 sul portoghese). Il Cagliari invece sorride alla grande e col 2-0 firmato da Gagliano e Simeone si regala una vittoria prestigiosa contro la prima della classe. Al primo affondo i sardi passano: cross sulla destra di Faragò che trova sul lato opposto Mattiello che la rimette tesa in area, è lesto Gagliano a trovare il tocco vincente a pochi passi dalla porta: 1-0 per la squadra di Zenga. Al 47’, sul finale di tempo, il Cagliari raddoppia in contropiede: verticalizzazione di Gagliano per Simeone che elude l’intervento di Bonucci e con un destro indirizzato all’angolino più lontano supera Buffon. Nella ripresa la Juventus spinge ma non riesce nemmeno a riaprire il match.

Missione compiuta per la Roma, che batte in rimonta 3-2 il Torino in trasferta chiudendo la sfida a distanza con il Milan per il quinto posto che vale l’accesso diretto alla prossima Europa League. Granata in vantaggio al 14’ con Berenguer, due minuti dopo il pari di Dzeko e al 23’ seconda rete giallorossa ad opera di Smalling. Nella ripresa, dopo un’ora di gioco, su rigore va in rete anche Diawara. I granata accorciano ancora le distanze con Singo al 64’, ma non basta per evitare il k.o. In classifica la Roma sale a 67 punti, 4 in più del Milan, quando mancano solo 90’ al termine della stagione. Fermo a 39 il Torino. La Fiorentina, infine, chiude con una vittoria per 4-0 sul Bologna la sua stagione al Franchi. I viola si impongono nettamente grazie alla tripletta nella ripresa di Chiesa (48’, 54’ e 89’). A segno anche Milenkovic al 74′. In classifica i toscani salgono a 46 punti, gli stessi del Bologna.