Cinema: ‘Volevo nascondermi’, Ligabue in anteprima nelle arene a metà agosto 

Il film ‘Volevo nascondermi’, diretto da Giorgio Diritti e interpretato da Elio Germano nel ruolo del protagonista, il pittore e sculture Antonio Ligabue, prodotto da […]
- - Ultimo aggiornamento

Il film ‘Volevo nascondermi’, diretto da Giorgio Diritti e interpretato da Elio Germano nel ruolo del protagonista, il pittore e sculture Antonio Ligabue, prodotto da Palomar con Rai Cinema, uscirà nelle sale con 01 Distribution mercoledì 19 agosto. Il 15, 16 e 17 agosto il film sarà in anteprima nelle arene estive. “Ligabue è stanco di stare nascosto – dichiara Giorgio Diritti – Mi ha assicurato che non vuole più nascondersi ma vuole essere amato. Vuole incontrare la gente, il pubblico andando in più arene possibili e con un inchino vuole presentarsi dicendo ‘Io sono un artista! Ero nessuno ma ora eccomi qua’”. 

“Ligabue è stato tutta la vita in quello che potremmo definire oggi un ‘lockdown sociale’ – commenta Elio Germano – e sono certo che proprio per questo motivo avrà molte cose da dirci”. Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e un’adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. L’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati è l’occasione per riavvicinarsi alla pittura, è l’inizio di un riscatto in cui sente che l’arte è l’unico tramite per costruire la sua identità, la vera possibilità di farsi riconoscere e amare dal mondo. ‘El Tudesc’, come lo chiama la gente è un uomo solo, rachitico, brutto, sovente deriso e umiliato. Diventerà il pittore immaginifico che dipinge il suo mondo fantastico di tigri, gorilla e giaguari stando sulle sponde del Po.