Pordenonelegge fra piazza e web, da Nick Hornby a Chiara Valerio  

Pordenonelegge 2020, la 21° edizione della Festa del Libro (16-20 settembre) torna in presenza nel cuore della città, sotto la grande tensostruttura nella Piazza XX […]
- - Ultimo aggiornamento

Pordenonelegge 2020, la 21° edizione della Festa del Libro (16-20 settembre) torna in presenza nel cuore della città, sotto la grande tensostruttura nella Piazza XX settembre di Pordenone, e si irradia in sette centri della provincia (Azzano Decimo, Casarsa della Delizia, Cordenons, Maniago, Sacile, San Vito al Tagliamento e Spilimbergo) ma anche sul web con una eccezionale proposta streaming degli appuntamenti in cartellone. Una edizione che inalbera come scaramantica immagine ufficiale una mano guantata nel gesto delle corna. Incontri, dialoghi e lezioni magistrali per leggere il nostro tempo con le storie dei grandi autori e divulgatori: al Festival, in anteprima con i nuovi romanzi, le voci di Nick Hornby e Marcela Serrano, Delphine de Vigan, Julia Phillips, Amy Hempel e Sir Michael Palin, icona dei geniali Monty Python, in veste di narratore. Al Festival i Premi Nobel per la letteratura, Olga Tokarczuk, e per l’economia, Joseph Stiglitz, il fisico Jim Al Khalili che ridefinisce i concetti chiave di spazio, tempo, energia e materia, e il grande divulgatore e celebrato autore di ‘Spillover’ David Quammen.  

Fra gli autori italiani a Pordenonelegge, con le loro novità, anche Susanna Tamaro, Antonio Scurati, Beppe Severgnini, Federica Manzon, Aldo Cazzullo, Chiara Valerio, Maurizio Molinari, Riccardo Bocca, Annamaria Testa, Marco Bianchi, Flavio Caroli, Damiano Carrara, Gianrico Carofiglio e Rita Dalla Chiesa con il libro in uscita per il centenario dalla nascita del padre, Carlo Alberto Dalla Chiesa. E ci saranno Mauro Corona, Francesco Piccolo, Paolo Giordano, Donatella Di Cesare, Corrado Augias, Veit Heinichen, Chiara Gamberale, Tullio Avoledo, Ilaria Tuti, Paolo Rumiz, Massimo Carlotto, Matteo Bussola, Loriano Macchiavelli, Philippe Daverio, Antonio Forcellino. 

L’inaugurazione mercoledì 16 settembre con lo psicoanalista Massimo Recalcati e il suo nuovo saggio, ‘Il gesto di Caino’. Pordenonelegge esplora l’attualità con Federico Rampini, Gennaro Sangiuliano, Gian Carlo Caselli, Oscar Di Montigny, Leonardo Becchetti, Francesco De Filippo, Paola Deffendi e Claudio Regeni e coltiva visioni di futuro attraverso l’innovativo progetto ‘E poi? di Andrea Segrè e Ilaria Pertot, che coinvolgera’ i lettori nella scrittura collettiva di un ‘finale’. Al Festival, ancora, la prima edizione del nuovo Premio Letterario Regione Friuli Venezia Giulia – pordenonelegge e l’anteprima del Premio di poesia che nascerà a Trieste, Torna a pordenonelegge la poesia, come sempre un festival nel festival con tanti protagonisti e novità editoriali, con i due Premi ‘Esordi” e ‘I poeti di vent’anni’, e tre documentari biografici dedicati a Pier Paolo Pasolini, Franco Buffoni, Fabio Pusterla. Pordenonelegge junior: nei giorni in cui si torna a scuola, un festival zoom con molti autori della letteratura per ragazzi.