Giuseppe Mortelliti dal Roma Fringe Festival 'conquista' della California

84 gradini di e con Giuseppe Mortelliti vince il Solo Performance Award al San Diego International Fringe Festival
04 Agosto 2015
Giuseppe Mortelliti dal Roma Fringe Festival 'conquista' della California

Grandi nuove soddisfazioni per il Roma Fringe Festival e per il teatro del paese che, per il secondo anno consecutivo, vede un giovane artista italiano aggiudicarsi un bel riconoscimento all'interno di uno dei festival più autorevoli d'oltreoceano: il San Diego International Fringe Festival.

Vincitori Roma Fringe Festival all'estero: Cattive Compagnie, Vucciria Teatro, Luana Rondinelli, Giuseppe Mortelliti

Se nell'estate 2014 Vucciria Teatro con lo spettacolo "Io mai niente con nessuno avevo fatto" ha vinto The Best Performance, quest'anno è toccato al siciliano Giuseppe Mortelliti aggiudicarsi il Best Solo Performance Award con "84 gradini".
Già Premio Special Off al Roma Fringe Festival, Giuseppe Mortelliti grazie agli scambi internazionali promossi dal festival, ha avuto modo di portare il suo spettacolo in California e "gareggiare" con oltre 100 performance e messe in scena provenienti da Europa e Stati Uniti. Il risultato è stato oltre ogni aspettativa: lo spettacolo - adattato in inglese da Michela Ferranti e Federica Russo - ha conquistato la stampa americana, raccogliendo ottime recensioni e un riconoscimento di rilievo.

Premio Special Off Roma Fringe Festival 2014 vince il Solo Performance Award a San Diego (California - USA)

84 gradini è un monologo denso e ironico che con poesia parla della vita di un uomo di oggi e del lungo percorso della sua esistenza, tra paure, desideri e speranze. Uno spettacolo performance che esalta le capacità drammaturgiche, fisiche e interpretative di Giuseppe Mortelliti e che con forza ed energia rappresenta quella fuga irrefrenabile verso l’orizzonte, quell’inquietudine umana che ci spinge ad andare sempre avanti e vivere la vita tutta d’un fiato. Le scenografie minimali di Simone Martino e le musiche di Francesco Leineri, composte appositamente per 84 gradini, amplificano la forza del racconto conducendo lo spettatore a una riflessione profonda sullo scorrere del tempo e degli avvenimenti, troppo spesso più veloci della nostra stessa consapevolezza.

Roma Fringe Festival: esportare cultura, promuovere le eccellenze, formare nuovo pubblico

“Spesso sentiamo parlare di formazione nuovi pubblici e della necessità di esportare cultura” ha dichiarato il Direttore Artistico del Roma Fringe Festival e membro del World Fringe Network Davide Ambrogi “è esattamente quello che in 4 anni ha fatto il Roma Fringe Festival, portando alle scene internazionali non pochi spettacoli di qualità, tra cui ‘Io mai niente con nessuno avevo fatto’ di Vucciria Teatro e ’84 gradini’ di e con Giuseppe Mortelliti hanno anche vinto premi autorevoli nel contesto teatrale oltreoceano. Nelle difficoltà che sta attraversando il teatro italiano, questo ci dà fiducia nelle possibilità di continuare a dare spazio ai giovani talenti e a esportare cultura ‘dal basso’…evidentemente siamo sulla buona strada e il teatro italiano ha ancora molto da dire!”.

Esportare cultura all'estero, formazione di nuovo pubblico, supporto ai giovani talenti: se queste sono sostanzialmente le parole chiave di tanti bandi di assegnazione, da 4 anni ormai il Roma Fringe Festival realizza i suoi obiettivi, promuovendo il teatro italiano di qualità in Italia, Europa e Stati Uniti.

 
Roma Fringe Festival 2015
Roma Fringe 2015
« Settembre 2017 »
L M M G V S D
01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30