1254
hashtag#funweek
Thu, 18 Ottobre 2012

Inseguono un gatto e trovano i resti di una tomba

ROMA - Due ragazzi scoprono la tomba a Via di Pietralata

Inseguono un gatto e trovano i resti di una tomba
Potremmo senza dubbio trovarci in un romanzo di Pasolini, l'ambientazione popolare e la voglia di avventura sono elementi imprescindibili nella vicenda occorsa a due giovani ragazzi romani nella tarda serata di martedì scorso.

Mirko Curti e Raimondo Turnu, residenti in una palazzina adibita ad emergenze abitative in Via di Pietralata, si sono ritrovati ad inseguire l'insistente miagolio di un gatto, che proveniva da una grotta vicino casa loro.

Con immensa sorpresa, però, i due giovani non hanno ritrovato solo il gatto, ma si sono resi protagonisti di una scoperta archeologica molto importante: una tomba antica, risalente al periodo tra il I e il II sec. d.C.
Come riporta il quotidiano Repubblica, ecco le testimonianze degli Indiana Jones moderni, che hanno vissuto "L'esperienza più incredibile della vita".

"Erano circa le 22 - ricorda Curti - Il gatto si era infilato in una grotta vicino casa e noi l'abbiamo seguito guidati dal miagolio. Una volta dentro ci siamo trovati di fronte alla tomba e a tantissime ossa sparse, saranno state almeno un centinaio".

Avvertite immediatamente le autorità, ieri mattina sono partiti i sopralluoghi dopo che i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza la zona. Sono intervenuti gli gli archeologi della Sovraintendenza capitolina, che si sono così pronunciati: "E' stato riconosciuto un colombario di età imperiale che sembra violato da tempo".

"Sono state rinvenute anche ossa umane che appaiono scivolate da una parte più alta, con la frana del terreno. E' stato il parziale crollo della volta di una cava di tufo ipogea a svelare la presenza di un colombario" racconta l'archeologa responsabile della zona Paola Filippini, che conclude l'intervento così: "L'accesso alla tomba è ora chiuso; dobbiamo prima attendere la messa in sicurezza, poi effettueremo i rilevamenti e lo studio dei resti insieme agli antropologi che ci consentiranno di dare una datazione più precisa delle ossa che comunque non sono pertinenti al colombario".

Roma non finisce mai di stupirci!

di Eleonora D'Urbano - funweek.it
Funweek.it
 
L’ISIS minaccia Roma, i Romani rispondono così
 
Download Funweek app ufficiale
top mediaset Calendario Eventi Salottino live Scarica mobile app