La Famiglia M.

LA FAMIGLIA M.

testo e regia
Orazio Condorelli

con
Anna Galba, Margherita Bonomo, Peppe Macauda, Antonio
Ruello, Salvatore Giannì

luci
Simone Fini

produzione
Santa Briganti

sinossi

La Famiglia M. è un grande luogo comune, i rapporti sono fissati da schemi precostituiti che nessuno può rompere. Qui tutto è plastificato, apparentemente immobile. Ogni giorno si ripete uguale al giorno prima tra ipocrisia e sentimenti autentici che quando riescono a venir fuori cambiano (finalmente) l’ordine delle cose, così sfogliando l’album di famiglia ci si accorge che nel tempo qualcosa è cambiato.

note del regista

Volevo raccontare un album di Famiglia, un universo minimo in una sequenza di istantanee che appaiono e scompaiono. Mi interessava indagare sul modo in cui le dinamiche familiari ci formano e fanno di noi ciò che siamo. E anche se intessuta di ricordi personali non volevo che fosse una vicenda strettamente autobiografica. I corpi degli attori diventano spazio, compongono la drammaturgia. I personaggi discutono, piangono, ricordano,ridono, raccontano, rivendicano. Sono tutti imbrigliati in una gabbia familiare esplicitata da una partitura gestuale che li costringe a conformarsi, impedendo loro la fuga. Si tratta di personaggi fragili, imprigionati nei luoghi comuni, ossessionati dai programmi di cucina, incastrati dentro ferree regole ma che a tratti tentano di liberarsi da una vita che scoprono omologata agli standard sociali. Volevo fosse un testo accessibile, immediato, popolare, con una costruzione che apparisse semplice e lineare. Volevo che Famiglia M. incarnasse le tensioni, le inquietudini, gli smarrimenti di questi nostri tempi ma anche la voglia di riscatto e il tentativo di prendere in mano il proprio destino.
___________________________________________________
ingresso con contributo: 7€

info e prenotazioni
sito: www.tmopalermo.it
email: info@tmopalermo.it
telefono: +393889770419